A- A+
Politica
Ucraina, il Ppe scarica Berlusconi: "Non è la nostra linea politica"
Manfred Weber

Berlusconi: "Io non avrei parlato con Zelensky". Il Gruppo Ppe "respinge fermamente" le parole del presidente di FI

Era inevitabile che facessero discutere le parole che Silvio Berlusconi ha pronunciato all’uscita dal seggio, dopo aver votato per le regionali lombarde a Milano: "Io parlare con Zelensky? Se fossi stato il presidente del Consiglio, non ci sarei mai andato perché stiamo assistendo alla devastazione del suo paese e alla strage dei suoi soldati e dei suoi civili. Bastava che cessasse di attaccare le due repubbliche autonome del Donbass e questo non sarebbe accaduto, quindi giudico, molto, molto negativamente il comportamento di questo signore".

Se nessuna marcia indietro, ancora, è arrivata dal presidente di Forza Italia, le reazioni non si sono fatte attendere. Anche da parte degli "alleati": "Il gruppo del Partito popolare europeo (Ppe) al Parlamento europeo respinge fermamente le osservazioni fatte da Silvio Berlusconi sull'Ucraina. Non riflettono la nostra linea politica. La Russia è l'aggressore, l'Ucraina è la vittima. Non cederemo alla narrazione di Putin e l'Ucraina può contare sul nostro pieno sostegno". 

 

Caso Berlusconi su Zelensky, Salvini: "No comment, ma la politica ha un segno chiaro"

Il vicepremier Matteo Salvini ha così parlato: "Non commento, ciascuno è libero di fare le sue affermazioni"; ma aggiunge che "la politica estera - ha aggiunto - ha un chiaro segno" di difesa dell'Ucraina. Poi "l'obiettivo di tutti" è arrivare alla pace.

LEGGI ANCHE: Salvini: "Dichiarazioni Berlusconi? Non commento, politica estera ha chiaro segno"

Caso Berlusconi su Zelensky, Cattaneo: "Forza Italia è fedele alla Nato e all'Europa"

E in casa Forza Italia non ha tardato ad arrivare la presa di posizione "mediatrice" alle parole di Berlusconi: "In politica estera FI e il presidente in primis, vuole cercare in tutti i modi la via della pace. Berlusconi non sta dicendo nient'altro che questo e ha proposto un piano Marshall per la ricostruzione dell'Ucraina". Lo ha dichiarato Alessandro Cattaneo, presidente dei deputati di Forza Italia, a Tg2 Speciale. "Gli atti parlamentari e la storia di Forza Italia - ha aggiunto - dicono con chiarezza e senza equivoci che Forza Italia è nell'alveo dell'atlantismo, fedele alla Nato e all'Europa. Lo dice la storia, non c'è bisogno di continuare a ripeterlo. Berlusconi è un uomo di pace e il suo messaggio è chiaro: lavorare per la ricerca della pace con una iniziativa diplomatica, accanto a tutte le altre iniziative parlamentari. Forza Italia continuerà a fare il suo lavoro con una coerenza che non dobbiamo spiegare a nessuno, perchè è scritta nei fatti della nostra storia".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconiopposizionereazionezelensky





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.