A- A+
Sport
Juve, Ronaldo minaccia la "carta segreta". Spunta anche il debito con Dybala

Juventus, i casi Ronaldo e Dybala e il pugno di ferro dell'Uefa

La Juventus rischia grosso, dalla retrocessione in Serie B all'esclusione dalle coppe europee. L'inchiesta che coinvolge il club bianconero per plusvalenze fittizie e alterazioni dei bilanci, si allarga sempre di più. L'intero Cda, con il presidente Andrea Agnelli in testa, ha deciso di dimettersi ma questo potrebbe non essere sufficiente per salvare la società. Adesso, infatti, ci sono due ex campioni bianconeri pronti a battere cassa e far peggiorare la situazione: Ronaldo e Dybala. Dalle 29 pagine della relazione sindacale - si legge sul Corriere della Sera - arriva la conferma dell’istanza di accesso agli atti dell’inchiesta penale presentata da Cristiano Ronaldo: "Nella quale rivendica la propria qualità di creditore della società, con ciò avvalorando gli elementi d’indagine". Cr7 vuole quei 19,9 mln della "carta segreta".

Ma - riporta Repubblica - Ronaldo non sarebbe il solo ad avere un credito col club. Nel nuovo bilancio stilato dalla Juventus, infatti, ci sarebbe un accantonamento di circa 5 milioni di euro: secondo i pm che indagano sull'inchiesta che riguarda il club bianconero, questi soldi accantonati potrebbero riguardare un debito in essere con Paulo Dybala, attaccante classe 1993 della nazionale argentina, passato alla Roma da svincolato, visto chge il suo contratto con la Juventus era scaduto. La situazione per il club si fa sempre più complicata e l'Uefa potrebbe anche decidere di non aspettare la giustizia italiana ed escludere subito la Juve dalle coppe.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dybalajuventusronaldo




in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.