A- A+
Sport
Milan, furia Mihajlovic: "Penalizzati dagli arbitri. Non sono scemo"

CONTESTAZIONE DELLA CURVA SUD. GALLIANI NEL MIRINO, MA NON SOLO LUI

"Non parlo mai dell'arbitro. Ma da un po' di gare ci stanno danneggiando: due i gol regolari annullati e non ci fischiano rigori. Oggi ce ne era uno su Bonaventura, poi siamo stati polli noi a subire quella rete da Toni. Abbiamo avuto tre occasioni nitide, ma in generale non si può andare avanti così. Non sono scemo". Sinisa Mihajlovic durissimo dopo l'1-1 di Milan-Verona che fa sprofondare i rossoneri in piena crisi e a -11 dall'Inter. 


Il tecnico serbo spiega a Mediaset Premium: "La contestazione dei tifosi la comprendo: è giusta. Mi dispiace per i tifosi e per la società. Sapete che non parlo mai degli arbitri, ma questi dettagli non posso non evidenziarli: non è che giochiamo con i ragazzi della Primavera, è incomprensibile".

"Così non si può andare avanti", sbotta Mihajlovic, "La prestazione non è stata faticosa, abbiamo creato occasioni da gol anche con l’uomo in meno: più di così cosa dobbiamo fare? Non è la prima volta che ci danneggiano: noi qui ci giochiamo la vita. Con Galliani non ho ancora parlato, parlerò in settimana. Tatticamente stiamo provando di tutto: i miglioramenti ci sono stati, dalla partita con il Napoli a oggi. Cerchiamo di lavorare per migliorare e trovare nuove soluzioni: i ragazzi si stanno impegnando".

Tags:
milanmihajlovicarbitriscemo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.