A- A+
Milan News
Antibiotici, una prescrizione su quattro inutile. ANTIBIOTICI LO STUDIO
Antibiotici

Antibiotici, una prescrizione su quattro è inutile. ANTIBIOTICI LO STUDIO

Antibiotici, attenti alle ricette facili. Soprattutto in questo periodo di malanni influenzali e allarme super-bug, emerge uno studio sugli antibiotici che fa riflettere. Quasi un quarto delle prescrizioni di questi farmaci per bambini e adulti potrebbe essere inutile. La ricerca è americana dell'Università del Michigan. Un bimbo su 10 e un adulto su sei hanno ricevuto antibiotici di cui non avevano bisogno almeno una volta nel 2016, suggerisce infatti la ricerca. Complessivamente, secondo i ricercatori di questo studio legato alle prescrizioni facili degli antibiotici, il problema ha riguardato quasi un quarto delle ricette, e circa 1 paziente su 7. Il team ha esaminato le prescrizioni di antibiotici per 19,2 milioni di bambini e adulti americani (con assicurazione privata) tra 18 e 64 anni, relative al 2016: il 23% delle ricette non era clinicamente giustificato, il 36% era potenzialmente appropriato e il 28% non era associato a nessuna diagnosi documentata. La ricerca è stata pubblicata sul 'British Medical Journal'.

Antibiotici e prescrizioni facili: troppi farmaci prescritti inutilmente. LO STUDIO SUGLI ANTIBIOTICI

"L'uso eccessivo di antibiotici è ancora dilagante e tocca un enorme numero di pazienti", dice l'autore principale dello studio Kao-Ping Chua, ricercatore e pediatra presso l'Università del Michigan. "Nonostante decenni di miglioramenti e iniziative educative, si stanno ancora compilando ricette di antibiotici per malattie che potrebbero migliorare da sole".

INUTILE UNA PRESCRIZIONE DI ANTIBIOTICI SU 4 - I NUMERI DELLO STUDIO SUI FARMACI

Circa 7,6 milioni (40%) dei 19,2 milioni di soggetti monitorati in questo studio sugli antibiotici hanno ricevuto almeno una prescrizione di antibiotici nel 2016 e 2,7 milioni (14%) sono incappati in almeno una prescrizione inappropriata. Non solo, nei bambini, gli antibiotici sono la principale causa di visite al pronto soccorso per eventi avversi legati all'assunzione dei farmaci, secondo un recente studio dei Centers for Disease Control and Prevention. I potenziali effetti collaterali di questi medicinali includono reazioni allergiche, infezioni fungine e diarrea. A lungo termine però, sottolinea Chua, la più grande preoccupazione è che l'uso eccessivo di antibiotici contribuisca allo sviluppo di batteri resistenti, rendendo così malattie che una volta erano facilmente curabili con questi farmaci incurabili e pericolose. E aprendo la strada a un'apocalisse antibiotica paventata dalla stessa Organizzazione mondiale della sanità.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    antibioticiantibiotici prescrizioneantibiotici inutileantibiotici ricettestudio antibioticiantibiotico effetti collaterali
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra

    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.