A- A+
Milan News
Insalate pronte con batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE ALLARME

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE ALLARME

Insalate pronte: che comidità, ma attenti al batterio pericoloso per la salute delle persone. Uno studio recente (pubblicato su mBio, rivista della Società americana di microbiologia), rivela che tra le specie di batteri presenti nelle insalate possono esserci infatti anche alcune tipi resistenti agli antibiotici.

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE E BATTERI, LA SCOPERTA

Un comunicato congiunto dell’Istituto Julius Kühn e dell’Istituto federale tedesco ha fatto alzare la soglia di attenzione sui batteri presenti nella insalare pronte.  La scoperta è legata al fatto che questo tipo di batteri trovati in alcune insalate pronte sono resistenti agli antibiotici, crescono e si sviluppano nel letame, nei fanghi di depurazione, nel suolo e in corsi e bacini d’acqua.

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE E BATTERI, LA VALUTAZIONE DEI RISCHI

“Il preoccupante ritrovamento di questo tipo di batteri sui vegetali è in linea con i riscontri avvenuti su altri cibi. Stiamo cercando di valutare che cosa significhi in termini di rischio per i consumatori”, ha spiegato Andreas Hensel, presidente dell’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio.

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE E BATTERI, PRECAUZIONI SUL LAVAGGIO DELLE VERDURE

Come precauzione primaria nel caso delle insalate pronte per prevenire rischi da questi batteri, viene consigliato dagli esperti il lavaggio accurato per quanto riguarda le verdure crude, l’insalata e le erbe fresche.

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE E BATTERI, CATEGORIE A MAGGIOR RISCHIO

L'allarme sui batteri resistenti agli antibiotici nelle insalate correlato al lavaggio delle verdure e insalate crude pronte all’uso viene porta poi a sottolineare che esse devono essere lavate con particolare cura soprattutto in relazione ad alcune particolari categorie di persone, come ad esempio le donne incinte e le persone con le difese immunitarie basse, persone che hanno subito un intervento chirurgico da poco, pazienti che sono in cura di farmaci chemioterapici.

Insalate pronte, piene di batteri resistenti agli antibiotici. INSALATE E BATTERI, la lezione da imparare

Insomma, la logica è di insegnare ai consumatori, quanto sia fondamentale lavare bene le verdure crude, per ridurre il rischio di ingestione di batteri nocivi o di batteri innocui trasportatori di resistenza agli antibiotici. Questi batteri, in seguito possono essere trasferiti a microorganismi patogeni, che sono già presenti nell’organismo umano, facendoli diventare molto resistenti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    insalata pronte batteriinsalate piene di batteriantibioticiinsalate antibioticiallarme insalate
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari

    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici

    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.