A- A+
Sport
Mondiali di calcio: l'Arabia Saudita vuole l'edizione del 2030

L’Arabia Saudita sta lavorando alla propria candidatura per ospitare i mondiali di calcio 2030. Il dossier, che è stato affidato a una società di consulenza americana, prevederà quasi certamente la co-organizzazione con un altro Paese, che tuttavia non è stato rivelato: secondo indiscrezioni, potrebbe addirittura trattarsi di un Paese europeo, dando così vita alla prima edizione in coabitazione tra sedi di diversi continenti.

Per ottenere l’edizione 2030 dei mondiali, l’Arabia Saudita e i suoi partner dovranno mettere sul piatto una proposta convincente, per avere la meglio sulle altre candidature già avanzate alla Fifa: il Marocco (che potrebbe dar vita a una partnership nordafricana con Tunisia e Algeria), il Sudamerica (con il quartetto Uruguay, Argentina, Cile e Paraguay) e ben due cartelli europei, ovvero quello iberico (Spagna e Portogallo) e quello balcanico (Romania, Grecia, Bulgaria e Serbia). Altre possibili candidature, seppure non confermate ufficialmente, starebbero maturando in Europa, Africa e soprattutto in Corea, con la possibilità di uno storico accordo tra il Nord e il Sud del Paese, da tempo diviso in due.

Sempre più determinati a diventare i nuovi padroni del pallone, i sauditi hanno anche avanzato alla Fifa la proposta di uno studio di fattibilità sull’ipotesi di far svolgere i mondiali ogni due anni, anziché ogni quattro. Il governo del calcio globale ha accettato di effettuare tale studio. 
 

Commenti
    Tags:
    mondiali di calcio 2030arabia saudita




    in evidenza
    "Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

    Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

    "Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

    
    in vetrina
    Da Napoli a Milano, le migliori pizze italiane: ecco dove mangiarle. La classifica

    Da Napoli a Milano, le migliori pizze italiane: ecco dove mangiarle. La classifica


    motori
    Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

    Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.