A- A+
Home
Bit, a Milano il Convegno

 

A Milano, in occasione della BIT, Borsa Internazionale del Turismo, si terrà, domenica 4 febbraio 2024, alle ore 15, nel Centro Congressi ed Esposizioni Fiera Milano City, Pad Pad. 3 - Stand. C75 C81 D76 D82 Basilicata Open Space, il Convegno "Valorizzazione e Promozione: il ruolo del Cinema, della Televisione e dei Trasporti", organizzato dal Gal  "La Cittadella del Sapere", il cui Direttore Generale è Nicola Timpone, che vedrà la partecipazione dei Vertici istituzionali di prestigiose Aziende di trasporto e delle più rilevanti Aziende televisive e del Cinema.

Il tema del Convegno verte sull'importanza che assumono il cinema, la televisione, ossia il mondo della comunicazione, e i trasporti nell'ambito della valorizzazione dei territori, in questo caso della Basilicata, per quanto attiene il turismo e, conseguentemente, la promozione e lo sviluppo della vita economica.

Verrà posto in luce il ruolo primario dei  trasporti per la loro vitale funzione di collegamento dei territori, che facilita ed incrementa le relazioni sociali, politiche, culturali ed economiche.

La presenza delle più prestigiose Aziende di trasporto ferroviario, marittimo ed aereo, ossia Trenitalia, ITA e Alilauro, attesta l'importanza del ruolo che esse rivestono nello sviluppo dei territori, incentivando il loro essere protagonisti nel processo innovativo insito nello sviluppo socio-economico, in quanto soggetti produttivi e non  spettatori passivi. L'innovazione e lo sviluppo non vi è dubbio che corra sui binari, sulle vie marittime e sulle vie aeree.

La Basilicata intende partecipare al processo innovativo e produttivo della propria nazione e fa appello alla forza propulsiva dei trasporti e della comunicazione, sia televisiva, sia cinematografica.

Profondamente rilevante è il ruolo della comunicazione che il cinema e la televisione rivestono nella promozione dei territori in quanto 

documentano le loro aspettative, narrano la loro storia, le loro tradizioni, la loro cultura ed anche, in via prioritaria, rendono note le loro attività locali e l'influsso che esse esercitano nell'ampio contesto dell'economia italiana, europea e globale.

Uscire dal chiuso del proprio ambito per entrare in un contesto le cui dimensioni siano di natura intercontinentale è attualmente l'esigenza primaria delle singole  realtà economiche.

E' ben noto come le relazioni nazionali ed internazionali siano incentivate dai trasporti e dal mondo della comunicazione in quanto favoriscono l'interazione con altre realtà, che è imprescindibile perché vi sia sviluppo e crescita.

Il mondo è globale e, per tale motivazione, la Regione Basilicata  aspira ad introdursi in un contesto globale per poter migliorare e sviluppare sempre più le energie insite nei propri territori.

Rai e Mediaset, da sempre attente al piano della cultura e della conoscenza, attestano quanto rilevante sia la  necessità di uno sviluppo che inglobi ogni territorio italiano in un processo di crescita, che fa del turismo la fonte primaria per la loro valorizzazione e la loro visibilità per quanto attiene i beni culturali e naturalistici, nonché le tradizioni che rappresentano la loro storia umana, da far conoscere in quanto patrimonio nazionale ed anche universale.

La Regione Basilicata e l'APT Basilicata affrontano con coraggio la sfida del futuro a attribuiscono importanza vitale al valore ai trasporti, del cinema e della 

televisione, nonché della comunicazione ampiamente intesa,  facendo leva su di esso quale veicolo di promozione del turismo che determina la crescita economica e l'emancipazione sociale e culturale dei propri territori, che trovando un loro spazio espressivo, possono rendere visibili e, pertanto, noti, i valori che loro appartengono, ritenuti tesori di pregiato valore universale.

La Regione Basilicata è antesignana di un processo di evoluzione socio-culturale grazie alla sua storica visione ecosostenibile dell'ambiente, fautrice senza dubbio alcuno di un impegno rivolto a creare un'economia sostenibile, dal quale non si può derogare, che, pertanto, vede coinvolti anche i trasporti, il cinema, la televisione e il mondo della comunicazione nel suo complesso.

La Basilicata desidera partecipare, quale motore trainante della cultura della sostenibilità, allo sviluppo economico del nostro Paese. 

Lo attesta Il Festival Internazionale del Cinema "Marateale", giunto alla sua XV edizione, che ha saputo far conoscere il valore umano e culturale della Basilicata nel mondo, favorendo, in tal modo, quel processo che può definirsi "interazione della conoscenza tra i popoli", che è fattore di crescita e sviluppo per tutte le dimensioni che vivono nell'attuale realtà globale della cultura e dell'economia.

Il Cinema, grazie al Festival Marateale, è diventato veicolo privilegiato di messaggi rivolti alla valorizzazione  della Basilicata nel mondo, che interagisce e, pertanto, crea conoscenze e prassi innovative di sviluppo.

Il Convegno sarà moderato dalla giornalista del Tg5 Simona Branchetti. I saluti del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, del Direttore Generale dell'APT Basilicata Antonio Nicoletti e della Dottoressa Antonella Caramia, organizzatrice del Festival Marateale, daranno avvio ai lavori.

Seguiranno gli interventi di Piero Caldaroni, Head of Communication & Institutional Relations ITA Airways, di Mario Alovisi, Direttore Marketing Trenitalia, di Eliseo Cuccaro, Amministratore Delegato Alilauro Spa, di Carlo Gorla, Direttore Sviluppo Programmi Informazione Mediaset, di Nicola Claudio, Presidente Rai Cinema e di Massimo Boldi, attore



in evidenza
Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile

Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.