I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Affari di Genio
Consigli per la maturità: come affrontarla sicuri e senza stress

L’esame di maturità, forse l’esame più temuto dagli studenti, si avvicina a grandi passi. Un esame che da sempre è sinonimo di incertezza, anche solo per il fatto che le tracce sono pensate a livello ministeriale e non sempre rispondono esattamente alla preparazione che i ragazzi hanno seguito in classe. 

Quest’anno però, l’esame di stato 2020 è ancora più immerso in un’atmosfera di dubbi e preoccupazioni per gli studenti, per la prima volta costretti ad affrontare una situazione globale di emergenza senza precedenti. Fra ostacoli tecnologici e difficoltà organizzative, studiare per la maturità con la didattica a distanza non è certamente una passeggiata. 

Maturità: come combattere l’ansia e affrontarla con serenità

Secondo le statistiche due studenti su tre vengono assaliti dall’ansia nelle settimane o persino mesi prima dell’esame di maturità. In un sondaggio del 2019 condotto da Skuola.net su 4300 maturandi, è emerso come circa 4 maturandi su 10 (39%) vivono con preoccupazione l’avvicinarsi dell’esame di maturità. 1 ragazzo su 10 addirittura con terrore (11%). Solo il 14% si dice sereno al pensiero della maturità che si avvicina.

Mal di stomaco, tachicardia, agitazione, panico, mal di testa, sono solo alcuni dei sintomi che manifestano i giovani alle porte di questa importante prova nella loro vita. 

Tanti sono i motivi che contribuiscono a questa condizione: la presa di coscienza che si sta per entrare in un mondo nuovo, la consapevolezza che è il momento di pensare seriamente al proprio futuro e fare scelte importanti, la fine di un periodo e la prospettiva di iniziare una nuova vita si aggiungono alla preoccupazione di arrivare preparati e pronti quanto basta per affrontare il momento della prova di maturità.

Dubbi sulla propria preparazione, mancanza di autostima, lacune nello studio, preoccupazione di non saper gestire l’ansia e l’incognita di trovarsi di fronte ad una o più tracce per l'esame di stato in cui non sentirsi minimamente a proprio agio, la paura di essere giudicati, non fanno che aumentare il carico di stress e tensione. 

Il vuoto di memoria, il non riuscire a svolgere gli scritti, il bloccarsi all’orale, i commissari cattivi e la fatidica domanda alla quale non si sa rispondere sono da sempre le paure più frequenti.

Sempre dai dati del sondaggio di Skuola.net è emerso che il 27% dei ragazzi prossimi alla maturità non riesce a trovare la giusta concentrazione, il 19% si sente stanco/affaticato, il 16% è nervoso, stessa percentuale (16%) per gli sfiduciati. La paura più grande è di dimenticarsi le cose studiate (36%), seguita dal pericolo che l'ansia blocchi psicologicamente.

Cosa fare quindi per affrontare tutto questo tsunami di emozioni? 

La primissima cosa da ricordare è che nei momenti di massima incertezza devi far affidamento su quello che puoi controllare. La prima cosa controllabile ovviamente è la tua preparazione. 

Anche se manca poco ormai al gran giorno dell’esame di maturità, non buttare la spugna e fai un piano d’azione per studiare e ripassare con costanza e continuità nei giorni che ti restano. 

Il tutto senza però cadere nell’estremo opposto di passare giorni e notti in uno studio matto e disperatissimo. 

Se è vero che arrivare preparati è importante, è altrettanto vero che la forma fisica ed emotiva con cui arrivi al momento dell’esame sono fondamentali. 

Purtroppo invece, anche in questo caso, la tendenza generale è quella di incappare in nuove pericolose abitudini. Stando alle statistiche, quasi 2 studenti su 3 accentuano le cattive abitudini durante la preparazione per la maturità. Troppi caffè e poche ore dedicate al sonno. Il 14% dichiara di aver iniziato a fumare più del solito e quasi tutti (l’80%), nell'imminenza dell'esame. 

5 consigli + 1 per affrontare al meglio l’esame di maturità

1. Respira!


Il respiro è l’arma più potente contro l’ansia: ci fa sentire che siamo in controllo del nostro stato emotivo perché lo regoliamo “meccanicamente”. Ogni volta che ti prende lo stress al solo pensiero della maturità che si avvicina fa’ così: appoggia bene la schiena alla sedia e non incrociare gambe e braccia. Per prima cosa fai uscire completamente l’aria dai polmoni espirando con la bocca socchiusa (l’aria, uscendo dalla bocca, deve emettere un leggero fruscio). Chiudi la bocca ed inspira lentamente attraverso il naso contando fino a 4. Trattieni in questo modo il respiro per 7 secondi. Espira completamente dalla bocca contando fino a 8. Anche in questo caso l’espirazione deve avvenire lentamente attraverso un leggero fruscio. Ripeti questo esercizio per 4 volte consecutive.

2) Prendi coscienza di come gestisci il tuo tempo ed elabora un “calendario”

Prendi tutto il materiale di studio dell’esame per la maturità e analizzalo: non importa se devi dedicare un paio d’ore a questa attività, saranno ben investite.  Analizza quantità e difficoltà delle varie parti di cui è costituito il programma e scrivile su un foglio. Calcola la tua velocità media di studio e considera quante ore ti serviranno per concludere efficacemente il programma, considerando che sugli argomenti più semplici andrai più rapido rispetto a quelli più complessi. Segna su un calendario quindi il tuo programma di studio, lasciando completamente liberi 2 giorni ogni 6, così che se sarai stato fedele al tuo planning sarai completamente libero, se no userai quei due giorni per recuperare. 

3) Fissa obiettivi chiari e “SMART”

Ovvero:

  • “S” di Specific (specifico). L’obiettivo deve essere chiaramente definito. Per esempio ‘Voglio rimettermi in forma’ non è un obiettivo specifico. Ma ‘Voglio perdere 3 kg in 3 mesi’ sì. 
  • “M” di Misurabile (misurabile). Devi creare obiettivi che siano misurabili dato che solo così saprai se li stai raggiungendo, puoi ragionare per numero di pagine da studiare entro quel giorno oppure anche per argomenti. Ti consiglio una combinazione delle due cose;
  • “A” di Attainable (raggiungibile). I primi 3/5 giorni testa i tuoi obiettivi tenendo un “diario”: 40 pagine di storia al giorno, con molti dettagli da memorizzare, magari sono troppe, puoi farne 20 al giorno e aggiungere una materia più leggera;
  • “R” di Realistic (realistico). Tieni conto dei tuoi limiti e prevedi quindi dei tempi di riposo;
  • “T” di Time Bound (limitato nel tempo). Quanto tempo pensi ti serva per raggiungere l’obiettivo? È fondamentale creare un “masterplan” a riguardo: non cedere alla tentazione di rimandare all’ultimo perché sei stanco alla fine dell’anno scolastico o perché fai fatica a gestire l’ansia.

Se senti di correre il rischio di disperderti fra cattivi pensieri e distrazioni varie, ricorda che puoi sempre partecipare alle nostre Classi Studio Web dedicate alla Maturità. Trovi tutte le informazioni nella pagina www.genioin21giorni.it/auleweb/

4) Gestisci l’ansia

Ti è mai capitato di sentirti trascinato via delle tue emozioni? Impotente, incapace di cambiarle, come se fossero loro a “gestire” te? La testa ti va “in palla” e ti sembra di non capire più niente. Cosa puoi fare per rimanere lucido durante un periodo di stress prolungato come il tempo che ti separa dalla maturità? Ecco alcune soluzioni che si sono dimostrate efficaci:

  • usa anche solo 30 minuti al giorno per fare attività fisica (ci sono tante App che puoi usare);
  • scrivi ogni mattina e ogni sera 5 motivi per cui ti senti grato e sereno: in questo modo allarghi il tuo focus ad altri aspetti della tua vita e provi una sensazione di maggiore equilibrio; 
  • visualizza in positivo la scena del tuo esame. Immagina come andrà e come risponderai alle domande, e connettiti alla sensazione di avercela fatta!

5) Allenati a esporre

L'esame orale della maturità ha un peso importante per il tuo voto finale, è importante che ti alleni fin da subito. Allenati quindi a esporre ciò che hai studiato con parole tue, con esempi diversi da quelli del libro e del professore, e crea disegni e schemi dei concetti che hai letto in modo da allenare l’elaborazione delle informazioni. 

+ 1) Alimentazione

Bonus track: evita di cadere in tentazione con cibi-consolazione. Per quanto possibile fai in modo di mangiare sano, per mantenere la mente lucida e non appesantirti più del necessario. Il tuo cervello ha bisogno di nutrienti per rimanere lucido e permetterti di dare il meglio per tutto il periodo delle prove di maturità, dagli scritti all'orale. Ti riporto a tal proposito un consiglio del grande Ugo Gastaldi, lo chef delle celebrità: "Un potente stimolante dei neurotrasmettitori è la Colina, che si trova in abbondanza ad esempio nei tuorli d’uovo ma anche nel riso integrale. Quindi una buona e gustosissima ricetta potrebbe prevedere la cottura per due minuti di due uova, alla coque, poi “rotti” su una fondutina di Raschera o altro formaggio DOP dal gusto leggero, con delle cialde di riso integrale a completare, che si trovano in ogni supermercato, sbriciolate sopra al piatto. Anche lo zenzero contiene una buona dose di Colina: quindi consigliata una massiccia quantità di centrifughe, ad esempio mela verde, sedano e zenzero, oppure mango, pomodoro rosso e zenzero. Per contro, evitare i cibi che presentano principi di complessa digestione: ad esempio, torte molto elaborate contengono vari polisaccaridi che l’organismo fatica a scomporre, affaticando il processo di digestione."

 

Massimo De Donno 
Ideatore del Metodo Genio in 21 Giorni

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    gestione del tempoproduttività
    Loading...
    in evidenza
    Pronto il Ponte sullo stretto Così fanno prima ad arrivare...

    L'ironia del web

    Pronto il Ponte sullo stretto
    Così fanno prima ad arrivare...

    i più visti
    in vetrina
    California, vasto incendio a est di LA: 8000 persone evacuate

    California, vasto incendio a est di LA: 8000 persone evacuate


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche

    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.