I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Giampaolo Giorgio Berni Ferretti presenta il suo libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO

Lunedì 28 settembre 2020 ore 20.15 presentazione del Libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO
Location: Vapore1928 - Fabbrica del Vapore - ingresso da via Messina, 26

Guardare al Futuro Con Occhi Puliti dell'avvocato Giampaolo Giorgio Berni Ferretti (Collana dei Quaderni di Milano Vapore)

Tra i relatori Alessandro Galimberti Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia

Il libro

"Nel libro, con l'aiuto di esimi colleghi, impetuosamente descrivo tutti i difetti del Sistema Italia" ci confida l'autore "dalla tassazione eccessiva, alla troppa burocrazia, dalla necessità di utilizzare gli strumenti che la cooperazione e le Convenzioni Internazionali mettono a disposizione per governare i fenomeni migratori, all’urgenza di una riforma della Giustizia. Quindi lancio le sfide per costruire un Mondo Nuovo, parlando della Milano, motore dell’Italia, del modello di smart city e lanciando le prime idee sulla partita strategica sul Mediterraneo che l’Europa unita deve percorrere".

I primi 70 anni della storia politica della Repubblica sono stati segnati dalla continuità e dall’immutabilità dei principali soggetti politici. E quando il programma sociale introdurrà fattori di cambiamento i partiti si premureranno di incanalare il cambiamento sui binari della perpetuità. In verità per tutti gli anni ‘70 il rinnovamento rimane il sogno infranto degli intellettuali e dei militanti.

La crisi della rappresentatività dei partiti è iniziata ma non ancora conclusa. Sul finire degli anni ‘70 il sistema politico italiano compie l’ultimo tentativo di conciliare il rinnovamento e le tradizioni partitiche. Dal fallimento di quel tentativo prenderà le mosse la crisi delle identità politiche conosciute. Quell’ identità che dovevano essere i vettori del cambiamento diventano dapprima il problema ed infine il bersaglio .

"Mi è sembrato doveroso e intellettualmente corretto" dichiara Berni Ferretti "dopo 31 anni d’umile impegno politico in difesa della Libertà e per la costruzione in Italia di una compiuta Democrazia liberale, in questo momento storico e politico e in questa sede, dedicare questo libro a Piero Gobetti e a Jan Palach; ragazzi umili come noi che, forse con più coraggio, non rinunciarono mai a sacrificare loro stessi in nome della dignità e della coerenza. Le tradizioni politiche e ideali a cui mi riferisco stanno divenendo oggi ancor più disconosciute di ieri, è alta è la probabilità che siano cancellate dalla memoria stessa del nostro tempo. La ragione di tale oblio sta nel fatto che le culture liberale, repubblicana, democratica e socialista riformista hanno espresso forze politiche attualmente sconfitte, anche se queste culture hanno il merito di avere dato vita a quel tanto di democrazia liberale che esiste in Italia e perciò possono essere considerate idealmente vincenti nella prospettiva di questo secolo e del secolo scorso".

APPENDICE I: LIBERALISMO E NONVIOLENZA di Gianni Rubagotti
APPENDICE II LA CITTA’ MILANO MOTORE D’ITALIA Dell’ architetto Salvatore Andronaco
APPENDICE III UN SOGNO LIBERALE: EVELLERE IL FUNZIONARISMO DELLA BUROCRAZIA Del professor avvocato Luciano Maria Delfino
Copertina e Ritratto di Francesca Provetti

liro berni locandina
Tra i relatori Alessandro Galimberti Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia

Giampaolo Giorgio Berni Ferretti

Nato il 17 aprile 1974, ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano, dove si è laureato nel 2004, discutendo una tesi in Diritto Commerciale su “Le Trasformazioni Eterogenee”, relatore Prof. Piergiusto Iaeger. Nel 2011, ha conseguito analogo titolo nell’Università Cattolica di Avila in Spagna.

berniGiampaolo Berni Ferretti
 

Dal 2004 Al 2006 ha svolto la pratica legale presso lo Studio dell’avvocato Ercole Romano. E’ stato consulente nel 2005 e nel 2006, con contratto a progetto, per questioni di diritto amministrativo, del Segretariato Generale del Senato della Repubblica.

Passato presso lo Studio fiorentino dell’avvocato Gaetano Berni, ha dato avvio alla pratica nel settore del diritto penale. Ha conseguito come borsista nell’anno accademico 2010 – 2011 il Master di II livello in diritto dell’ambiente-risorse, approvvigionamenti, responsabilità, impatti e servizi presso l’Università degli Studi di Bergamo. Dove ha terminato il corso a pieni voti con una tesi su “La gestione dei rifiuti alla luce delle recenti riforme”, relatrice la Prof.ssa Paola Brambilla.

Dal 2010 ha svolto e svolge l’attività forense in Milano.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    berni ferrettigiampaolo berni ferrettipresentazione libromilanoventunopuntozerotrendiest newsfabbrica del vaporepaolo brambilla
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia Sportage, In arrivo l’edizione speciale Black Edition

    Kia Sportage, In arrivo l’edizione speciale Black Edition


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.