I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Isagro: positivi i risultati nel 2020. La nuova strategia dà già i suoi frutti
Discontinuando l'allocazione di risorse che era stata necessaria fino al 2019 per la creazione di nuove molecole, e dando priorità fin da oggi alla crescita commerciale dei prodotti biologici e rameici, cui si aggiungono le molecole già in portafoglio, si consolida per Isagro l'obiettivo di valorizzare il concetto di "integrated crop management" che caratterizzerà la sua politica aziendale nei prossimi anni. Questa è la nuova Isagro che il dr. Giorgio Basile, Presidente e CEO della società, desidera raccontare.
 
Una Isagro che, assolutamente adeguata in termini dimensionali al settore delle bio-solutions dove ha scelto di operare da oggi in poi, è in grado di apportare la propria cultura di ricerca e sviluppo, e la propria esperienza registrativa, in un mercato che sarà progressivamente sempre più regolamentato.
 

Dati positivi

I numeri consolidati dell’Attività ordinaria corrente di Isagro, presentati recentemente, vanno ancor più compiutamente valutati senza considerare né la redditizia dismissione di Isagro Asia a fine 2019 né i contributi una tantum, ovvero le voci non ricorrenti e le dismissioni.
 
Così facendo il dato si presenta ancora più comprensibile nella sua positività, perché l'abbandono programmato da tempo della strategia di creazione di nuove molecole organiche ha reso possibile il compimento di un ciclo: la vendita dell'ultimo prodotto, creato in collaborazione al 50% con una grande società americana. Questo ha permesso di ricavare in questi giorni l'importante valore di circa 55 milioni di euro: al completamento dell'operazione si sarà creata una plusvalenza di 30 milioni di euro
 
Questo dimostra ancora una volta quanto il mercato borsistico sottovalutasse i valori di asset di Isagro negli ultimi anni. Né d'altra parte Isagro poteva procedere prima del 2019 a concretizzare la propria decisione innovativa, senza attendere di recuperare con questa eccezionale operazione di cessione i propri investimenti nel settore, per di più con l'alto margine che abbiamo evidenziato.
 

Giorgio Basile

Giorgio BasileGiorgio Basile                             (ph. credits Greta V. Galimberti)
Anche durante la STAR Conference organizzata da Borsa Italiana a fine maggio 2020, Giorgio Basile, Presidente e CEO di Isagro S.p.A., ha sottolineato quanto la nuova strategia aziendale, pur in un contesto drammatico per il “business” in generale in Italia e nel mondo, stia dimostrando la sua efficacia nel comparto agroalimentare, cui Isagro appartiene. Comparto caratterizzato da una domanda sostanzialmente “anelastica”, il che può essere di spunto agli investitori per dare valore alla preferenza per questo tipo di scelta finanziaria.
 
In particolare va ricordata a investitori e risparmiatori la presenza sul mercato borsistico delle "Isagro Sviluppo", azioni espressamente create per tutelare l'interesse dei privati. Non si tratta di semplici azioni privilegiate, presenti anche in altre società quotate, ma di veri e propri elementi di difesa del risparmio.
 

Le Isagro Sviluppo

A fronte della mancanza di diritto di voto (in pratica inutile, vista proprio la struttura azionaria di Isagro, la cui maggioranza è saldamente in mano al gruppo di controllo) le Sviluppo fruiscono di un extra-dividendo (+20%) rispetto alle azioni ordinarie in caso di distribuzione degli utili. Ma non basta: le Sviluppo si convertono automaticamente in Azioni Ordinarie, nel rapporto 1:1, in caso di perdita del controllo e in caso di OPA obbligatoria.
 

La crescita nei prossimi anni

Anche se la prudenza da usare in questi casi non permette di proiettare necessariamente all’intero anno il successo di fatturato raggiunto nei primi mesi del 2020, è giusto supporre che la svolta avvenuta nella strategia stia già dando i suoi frutti. La stessa cosa vale nei confronti del Margine Operativo Lordo, che nel trimestre darebbe risultati molto più interessanti se confrontato con cifre depurate da voci non ricorrenti e dismissioni.
 
La crescita, anche per linee esterne, proseguirà nel solco tracciato negli anni, ben riassunto dal concetto di “creatività italiana” che ha sempre caratterizzato la società. Insomma, già il primo trimestre 2020 dimostra che il nuovo modello di business non era solo un’intenzione: è già definito e in essere.
 

Isagro

Isagro SpA è una multinazionale italiana che, pur con dimensioni ridotte rispetto ai grandi player mondiali, ha presenza storica e di successo consolidata attraverso la ricerca e sviluppo e con una presenza globale che rafforza  il proprio sviluppo strategico nel comparto dei prodotti di origine biologica (settore in crescita e nel quale la dimensione media degli operatori è largamente inferiore a quella del comparto della chimica organica) e rameica (settore nel quale Isagro già dispone di solide posizioni di mercato, con un progetto di crescita già avviato).
Loading...
Commenti
    Tags:
    risultati isagro 2020isagronuova strategiagiorgio basilestar conferenceborsa italianaagroalimentareagrofarmacitrendiest news
    Loading...
    in evidenza
    È morta la moglie di John Travolta 'Due anni di lotta contro il cancro'

    Cronache

    È morta la moglie di John Travolta
    'Due anni di lotta contro il cancro'

    i più visti
    in vetrina
    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC

    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica

    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.