I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Italia Atlantica
Gli USA lanciano un piano di sostegno "illimitato" all'economia

Washington va oltre il whatever it takes e lancia un’operazione senza precedenti di sostegno “illimitato” all'economia. La Federal Reserve ha annunciato una massiccia seconda ondata di misure di sostegno per impedire alla crisi da pandemia di provocare il collasso del sistema economico.

Il piano prevede l'acquisto da parte della banca centrale di una quantità illimitata di obbligazioni per mantenere bassi i costi di finanziamento e l'istituzione di programmi per garantire flussi di credito costanti alle imprese e ai governi statali e locali.

Nello specifico, la Fed acquisterà titoli del Tesoro e mutui garantiti dalle agenzie di cartolarizzazione federali "nelle quantità necessarie a sostenere il regolare funzionamento del mercato e l'efficace trasmissione della politica monetaria all’economia". La scorsa settimana, la Fed aveva programmato di acquistare un minimo di 500 miliardi di dollari di titoli del Tesoro e 200 miliardi di dollari di mutui con garanzia federale. Ma con i nuovi programmi la Fed intraprenderà una serie di sforzi, mirati al sostegno diretto di datori di lavoro e famiglie, municipalità e stati. La Fed sosterrà dunque "il flusso di credito ai datori di lavoro, ai consumatori e alle imprese, istituendo nuovi programmi che, presi insieme, forniranno 300 miliardi di dollari di nuovi finanziamenti". Il credito diretto sarà sostenuto da 30 miliardi di dollari del Fondo di stabilizzazione del Tesoro. La Fed "prevede inoltre di annunciare presto l'istituzione di un programma di prestiti alle imprese, il Main Street Business Lending Program, per concedere prestiti alle piccole e medie imprese” a rafforzamento degli sforzi della della Small Business Administration. Altri dettagli: Sono stati creati altri due programmi in favore dei grandi datori di lavoro: una linea di credito aziendale nel mercato primario per l'emissione di nuove obbligazioni e la concessione di nuovi prestiti e una linea di credito aziendale nel mercato secondario per assicurare liquidità alle obbligazioni circolanti. Un altro programma, il Term Asset-Backed Securities Loan Facility, consentirà "la cartolarizzazione di prestiti per studio, prestiti per auto, prestiti al consumo, carte di credito, e prestiti garantiti dalla Small Business Administration". La banca centrale ha anche detto che avrebbe ampliato l'attuale Money Market Mutual Fund Liquidity Facility per includere una più ampia gamma di titoli, tra cui le obbligazioni municipali, in una mossa volta ad assistere gli stati e gli enti locali. Infine, la Fed ha detto che espanderà l'attuale Commercial Paper Funding Facility per includere anche il debito commerciale delle municipalità, un’altra mossa per impedire il fallimento delle città. Il Segretario al tesoro Steve Mnuchin ha affermato che il totale degli interventi inietterà 4.000 miliardi di dollari di liquidità nell'economia.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    usatrumpcorona virus
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.