A- A+
Coronavirus
Coronavirus, "Pandemia? Se siamo in guerra dobbiamo combattere col cannone"
Covid 19, Milano in emergenza sanitaria (fonte Lapresse)
Advertisement

La lettera di Lucia Argentiero al direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino

Carissimo Direttore, 
penso che alla base del problema Coronavirus ci siamo noi medici e poi ci sono i mass media. Purtroppo fra i medici continuano ad esserci ancora delle visioni completamente divergenti. Così anche oggi la Dr.ssa Gismondo, direttrice del laboratorio del Sacco (non è un clinico, non vede pazienti), dice di non dover creare allarmismi, invece il Dr. Emanuele Catena, direttore della terapia intensiva del Sacco (clinico che vede pazienti e non provette) oggi stesso esordisce con un articolo che incute, almeno a me personalmente, molto timore!

Da clinico medico faccio fatica anch'io a divincolarmi in tutte queste opinioni differenti, cerco di leggere la letteratura per essere più imparziale possibile: alla luce di questi e solo questi elementi però sono molto preoccupata e chiederei al governo misure ancora più stringenti: obbligherei alla didattica a distanza permettendo un controllo maggiore delle famiglie e chiuderei tutte quelle che vengono definite attività non essenziali!! Penso che siamo ad un bivio: salvare vite, che possono ovviamente essere anche le nostre, oppure affrontare il problema come merita che sia affrontato!

Cerchiamo di capire l'entità del problema: da diversi ospedali iniziano ad arrivare richieste di aiuto come da collasso del SSN. Se siamo in guerra, bisogna comportarsi di conseguenza: se fossimo a rischio di essere sparati da un cannone di sicuro saremmo barricati in casa! Allora in tal caso sarebbe necessario trasmettere, anche se è difficile, univoche e coerenti informazioni ai cittadini! Un caro saluto e un forte abbraccio.

Lucia Argentiero


La replica del direttore Angelo Maria Perrino

Grazie Lucia per il tuo intervento, lucido, competente e appassionato. So che sei un eccellente medico specialista, una brava madre e una cara amica. Se mi autorizzi pubblico anche su Affaritaliani il tuo intervento che merita di essere conosciuto accanto a quello della mia amica Maria Rita, anche lei persona di grandissime qualità professionali e umane, convinto che dal libero e qualificato confronto nasca la crescita della conoscenza.

Commenti
    Tags:
    coronavirusmaria rita gismondocoronavirus misurelucia argentiero
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.