A- A+
Coronavirus
Covid: "Al ministero della Salute non sanno l'inglese". Il motivo dei ritardi

Inchiesta Covid: "A che serve l'iss se non dà previsioni in anticipo?"

L'inchiesta sul Covid della Procura di Bergamo, che vede 20 indagati eccellenti tra cui l'ex premier Giuseppe Conte, l'ex ministro della Salute Speranza e il presidente della Lombardia Attilio Fontana, fa emergere retroscena allarmanti sulle mancate zone rosse di Alzano e Nembro. Analizzando migliaia di documenti acquisiti al ministero della Salute, - si legge sul Fatto Quotidiano - i finanzieri della Procura di Bergamo hanno trovato una email tra i funzionari della Prevenzione con una “richiesta di traduzione urgente ‘dall'in glese all'italiano dei documenti allegati’” indirizzata alla Networld Srl di Cagliari. E hanno osservato che una certa difficoltà con l’inglese “potrebbe spiegare perché alcuni dei provvedimenti ministeriali siano stati adottati diversi giorni dopo la pubblicazione da parte di Oms”. Non è certo il motivo per cui i tamponi non si facevano mentre il virus già correva nel Nord Italia, ma contribuisce a dare un’idea delle carenze del ministero dove l’inglese, nei curricula, è quasi sempre excellent.

Peraltro - prosegue il Fatto - i primi tamponi costavano cari, anche perché l’Istituto superiore di sanità doveva validare i positivi uno per uno. Li facevano portare a Roma: i primi 200 sono costati 750 euro l’uno quando a Padova li facevano per 2,82 euro. E in ottobre, quando anche la seconda ondata ha colto di sorpresa i tecnici, la ex sottosegretaria Pd Sandra Zampa scrivendo al capo gabinetto Zaccardi criticava pure l’Istituto superiore di sanità: “Sono parecchio perplessa nel giudizio sull'Iss. Come si fa a passare da "abbiamo tutto sotto controllo" a "tra 15 gg esplode tutto?". Sembra gente che capisce qualcosa quando gli arrivano i dati, quando cioè è tardi. Se questa gente non fornisce previsioni con almeno 2/3 settimane di anticipo a cosa serve?".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
inchiesta covid





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.