A- A+
Coronavirus
Israele, è già tempo di quarta dose. "Richiami a vita, bisognerà abituarsi"

Israele, è già tempo di quarta dose. "Richiami a vita, abituiamoci"

Il Coronavirus in Italia e nel mondo continua a far paura. La conferma arriva da Israele, il primo Paese al mondo che ha dichiarato di aver raggiunto l'immunità di gregge. Le cose sono radicalmente cambiate a distanza di pochi mesi ed è scoppiata una nuova ondata di contagi, nonostante l'altissima percentuale di vaccinati. Ecco quindi che il capo degli epidemiologi israeliani, considerato l'Anthony Fauci del Paese ha già annunciato che servirà una quarta dose del vaccino entro la fine del 2021.

Israele è stato il primo Paese ad iniziare in via ufficiale le terze dosi per gli over 60, abbassando gradualmente l’età fino a renderla disponibile a tutti gli over 12. Salman Zarka ha anche affermato che la prossima dose potrebbe subire delle lievi modifiche per essere più diretta alle nuove varianti del Sars-CoV-2. Secondo l’epidemiologo israeliano la vita umana andrà avanti a richiami di vaccino da ora in avanti.

Commenti
    Tags:
    israelequarta dose israelecoronavirusemergenza coronaviruscoronavirus newscoronavirus italiavaccino pfizer israeleterza dose israele
    in evidenza
    "Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

    Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

    "Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

    
    in vetrina
    CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”

    CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”


    motori
    Apre a Bologna la “Maison Citroën”

    Apre a Bologna la “Maison Citroën”

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.