A- A+
Coronavirus
Variante Delta, sintomi vaccino: come riconoscere i segni della malattia

Variante Delta sintomi vaccino: dall'Inghilterra arriva uno studio che ha permesso di identificare i segnali più comuni della malattia

La variante Delta Covid comincia a preoccupare non solo gli scienziati ma anche i Governi. Crescono infatti i casi di contagio da parte della variante indiana in tutto il mondo e si parla anche di persone che hanno contratto il Coronavirus nonostante abbiano completato il ciclo vaccinale. Negli Stati Uniti, come confermano i dati dei centri (Cdc), la variante Delta è la causa del 51.7% di nuovi positivi ma anche in Gran Bretagna è ampiamente diffusa, tanto da far impennare nuovamente la curva dei contagi.

Non solo, un recente studio israeliano ha dimostrato che il vaccino Pfizer è meno efficace nel contrastarla. La cura preventiva comunque riduce di molto il rischio di ospedalizzazione e di morte. I cittadini per proteggere la propria salute possono in autonomia tenere in osservazione eventuali sintomi per sapere se hanno contratto la variante Delta Covid.

Variante Delta, sintomi vaccino più comuni: attenzione agli starnuti

Alcuni dei sintomi più comuni della variante Delta Covid sono stati identificati grazie all'app ZOE Covid Symptom Study, che ha raccolto le informazioni inviate da oltre 4,6 milioni di utenti del Regno Unito sul Coronavirus in modo simile all'app Immuni. Grazie a questa piattaforma è stato confermato che chi ha contratto la variante Delta Covid dopo il vaccino sperimenta sintomi diversi da quelli comuni. In particolare, si parla di:

  • Mal di testa
  • Naso che cola
  • Starnuti (in particolare)
  • Gola infiammata
  • Perdita del gusto

Nello studio si legge che "sono stati segnalati meno sintomi e in un periodo di tempo più breve da coloro che avevano già avuto una dose di vaccino". Ciò permette di dire che si contagia dopo il vaccino "si ammala meno gravemente e migliora più rapidamente". Chi soffre di questo tipo di sintomi dovrebbe quindi sottoporsi a un tampone per verificare che se si è positivi o meno alla variante Delta covid.

L'ex ministro dell'Istruzione, Letizia Moratti, prevede che In Italia la variante Delta dovrebbe diventare dominante a breve e stando ad alcuni studi statistici il sorpasso su quella Alfa dovrebbe avvenire intorno a metà di luglio.

Commenti
    Tags:
    variante delta covidvariante delta sintomivariante delta italiavariante delta sintomi vaccinovariante delta sintomi giovanivariante delta sintomatologiacoronaviruscovid 19
    in evidenza
    Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

    Savelletri, Torre Canne e...

    Vacanza da sogno per i Ferragnez
    In Puglia tra masserie di lusso

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

    Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.