A- A+
Costume
Alessandro Enriquez, il giovane stilista che mette d’accordo moda ed affari

Eclettico, originale, amante dei dettagli e dei colori. Oltre che, ma è quasi superfluo aggiungerlo, interprete certosino di quello stile italiano che ha fatto il successo del made in Italy nel mondo. Tutto questo è Alessandro Enriquez, giovane di origini siciliane che da anni ha scelto Milano come base del proprio lavoro di stilista, ma anche scrittore e giornalista. Enriquez lascia la capitale della moda solo per le sue incursioni in giro per il mondo, da dove trae ulteriore ispirazione per le sue creazioni.

E’ uno di quei giovani che si sta facendo notare sempre di più nel panorama italiano e internazionale in quanto a riconoscibilità del proprio stile. Non è un caso che Enriquez - dopo il successo della sua linea di pret a porter 10x10 ANITALIANTHEORY - lancia la sua prima collezione di borse con il suo nome e cognome. Un traguardo e insieme una nuova partenza per un progetto che ha già richiamato l’interesse degli investitori, sempre attenti a fiutare chi ha la stoffa per fare prodotti non solo belli, ma “spendibili” su un mercato altamente competitivo.

 
alessandro enriquez ss17 campaign 09
 

In questo quadro Alessandro Enriquez ha sposato l'azienda Landi, toscana di Arezzo, dando in licenza il brand. Si tratta di una società leader nel settore pelletteria e borse da più di 30 anni, che da sempre ha legato il proprio nome a  grandi brand italiani e francesi. Landi questa volta punta su una giovane scommessa del mondo della moda per elaborare un prodotto che strizza l'occhio alle nuove tendenze mixate a un gusto italiano ben riconoscibile. 

Lo stilista, con la collezione numero zero ha già conquistato diverse vetrine italiane e internazionali, supportato dallo showroom di accessori Massimo Bonini e la comunicazione dell'agenzia Negri Firman. Non a caso anche Carlo Capasa, attuale presidente della Camera Nazionale della Moda e profondo conoscitore del sistema moda italiano, crede fortemente al progetto di Enriquez.

Già notato dai buyer, Alessandro Enriquez sta facendo sempre di più parlare di se nel mondo di chi sulla moda crede e investe. Anche perché a differenza di altri giovani, il dna stilistico di questo ragazzo siculo-milanese è sempre stato definito e non è sceso a facili compromessi commerciali che se bene possano in alcuni casi portare risultati nell’immediato, nel lungo periodo vanno a discapito del brand stesso e della qualità. 

alessandro enriquez ss17 campaign 03
 

Questa sua peculiarità ha incuriosito in primis i Landi e chissà che non si prospettino dei nuovi partner per una collezione pronta per le passerelle. In questi casi la lungimiranza di chi sa intuire e scommettere sule capacità di un giovane premia, anche per quanto riguarda il non secondario aspetto economico. Non va dimenticato infatti che la moda, quella con la A maiuscola, rimane uno dei settori in cui ci sono più margini di guadagno, soprattutto se si fa attenzione ai mercati emergenti.

Tags:
alessandro enriquez stilistaalessandro enriquez borse
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.