A- A+
Costume
Chiara Baldi, il vino nel dna di famiglia: "Quest'estate puntate sul prosecco"

"Quest'estate puntate sul prosecco: si abbina bene con ogni piatto, è fresco e leggero. Una scelta che può mettere d'accordo tutti, senza farvi correre troppi rischi. Perché, si sa, scegliere il vino per una serata tra amici è anche una responsabilità". Questo il consiglio di Chiara Baldi, consulente Food & Beverage e sommelier, cresciuta nelle vigne tra le Langhe e il Monferrato. Terre dove la cultura del cibo e del vino, le tradizioni e l’attrattività dei vecchi borghi sono espressione di raffinatezza e gusto. "Quando ero piccola attraversavo il cortile di casa e mi ritrovavo immersa tra i filari. Ho visto e imparato a conoscere tanti aspetti della lavorazione", racconta in un'intervista ad Affaritaliani.it. La sua profonda passione per l'enologia nasce dalle esperienze professionali della sua famiglia: quinta generazione da parte di padre, produttore vinicolo locale, e quarta da parte di madre, proprietaria del ristorante "Santero e Piano" e figura di punta nel settore alberghiero.

Oggi Chiara Baldi lavora come consulente Food & Beverage, fornendo linee guida e consigliando scelte di prodotto in relazione alla tipologia e gestione della clientela, sia in Italia che all’estero. Inoltre si occupa di ricerca e posizionamento di prodotti all’interno dei mercati esteri, puntando al miglioramento delle performance commerciali e sostenendole nel loro percorso di crescita e innovazione. Una crescita professionale avvenuta tra l'Italia e la Gran Bretagna: "Mentre studiavo marketing all'università Bicocca, ho iniziato anche a lavorare, aprendo un'agenzia di comunicazione, EFFECI Communication, insieme a una mia amica e socia". Poi la decisione di trasferirsi a Londra, dove nel 2016 si laurea in Marketing presso la Regent University: "Volevo migliorare la mia conoscenza dell'inglese e approfondire le mie competenze in tema di comunicazione e brand strategy, in un Paese in cui si presta molta attenzione a questi aspetti". 

chiara baldi
 

Tornata in Italia, attualmente Chiara Baldi sta frequentando il corso AIS Piemonte per la qualificazione personale come Sommelier, oltre a partecipare alle più importanti fiere vinicole come Vinitaly a Verona, Prowein in Düsseldorf, Vinexpo a Bordeaux. "Lo studio è molto utile per inquadrare il mondo dell'enologia, ma l'importante per diventare veri esperti è fare esperienza sul campo, assaggiando più vini possibile e abbinandoli a piatti nuovi". 

Non solo vino, infatti. Un’infanzia immersa tra lo stimolante e delizioso mondo alberghiero le ha permesso di maturare un profondo amore per l’arte culinaria e le sue varie sperimentazioni. Da una parte la voglia di scoprire cibi sempre più innovativi e differenti fanno della cultura il suo vero hobby, dall’altra un sogno: aprire un ristorante di cucina tipica e locale, tutto suo, nelle sue terre d'origine oppure a Londra, "la mia città preferita".

Che cosa bere quest'estate allora? "Lo devo ammettere, sono una grande fan dei vini francesi, perché sono molto più strutturati e sono frutto di una lavorazione più lunga e complessa. Consiglio champagne, per chi può, oppure un prosecco, che ha prezzi decisamente più contenuti. Facile da abbinare, magari al sushi o al pesce. Non dà nemmeno alla testa, perché è leggero, quindi adatto a essere sorseggiato anche in spiaggia o in barca". Tutti aspetti che stanno facendo guadagnare al prosecco quote di mercato sempre più ampie: "Gli inglesi sono un po' gelosi, perchè sta superando le vendite della birra". L'abbinamento food & wine ideale per Chiara Baldi? "Il prosecco con una bella catalana di aragoste". 

 

Tags:
chiara baldichiara baldi sommelierchiara baldi vino
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Miriam Leone si copre con una foglia. Ilary Blasi... Le FOTO delle vip

Miriam Leone si copre con una foglia. Ilary Blasi... Le FOTO delle vip


casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.