A- A+
Costume
Moda e cultura, le cave di Michelangelo diventano un set fashion. Foto e video

Portare il made in Italy nel mondo, unendo moda, arte, cultura e scienza. Questo il cuore della nuova campagna SS 2017 del gruppo Eleventy, scattata alla Cava di marmo delle Cervaiole - di proprietà di Henraux - situata nel Monte Altissimo in Toscana. Uno scenario surreale e onirico, ma anche un luogo ricco di storia, arte e cultura: la cava legata al nome di Michelangelo Buonarroti che la esplorò nel 1517 e, nel tempo, mèta di artisti internazionali. Non solo. Il marmo estratto da questa cava con le migliori tecnologie viene utilizzato per le architetture di tutto il mondo.

La nuova campagna è parte di un progetto di Eleventy volto a promuovere le eccellenze del made in Italy, non legate al manifatturiero. Ed è in questo ambito che si colloca anche la collaborazione con lo chef stellato Andrea Berton

“La nostra crescita è data dall’essere una realtà che, basata su un network di microimprese artigiane, trasmette quel saper fare italiano, che ci distingue agli occhi degli altri Paesi”, spiegano Marco Baldassari e Paolo Zuntini, fondatori del gruppo Eleventy, rispettivamente, direttore creativo uomo e direttore creativo donna.

Settantotto scatti a colori del fotografo Stefano Guindani ritraggono i modelli che sembrano emergere dalle pareti del marmo e, quasi sospesi nello scenario lunare della Cava.La profondità di prospettiva delle pareti bianche dalle venature grigie o rosa, la simmetria dei gradoni scolpiti dalla natura, quasi anfiteatri, si fondono con i colori del cielo e delle collezioni e, avvolti dalla luce naturale della giornata, diventano quinte teatrali surreali dove le collezioni ne sono protagoniste, mai gridate. La nuova campagna è accompagnata da uno short movie girato da Andrea Piu, sotto la direzione creativa di Andrea Mauro, con musiche di Andrea Yazee Production, create per l’occasione.

ELEVENTY ACCELLERA LA CRESCITA E ARCHIVIA IL 2016 CON + 35% - Investire in efficienza operativa per un miglioramento continuo sulla qualità del servizio. Internazionalizzare, ma rigore nella scelta dei partner, per garantire coerenza. Innovare dialogando con le tradizioni manifatturiere locali, attraverso una struttura basata su 94 micro-imprese, selezionate nel Paese per essere l’eccellenza del fare italiano.

Sono alcuni dei punti chiave ai quali si deve la costante crescita di Eleventy - presente sul mercato da nove anni con collezioni uomo (70%) e donna (30%) - che ha fatto del suo cavallo di battaglia il principio di un lusso responsabile, a margini contenuti.

«La nostra sfida è creare un prodotto di altissima qualità e dare un servizio ancora più efficiente, ma ad un prezzo giusto. Oggi parliamo ad un cliente informato e consapevole. C’è bisogno di una moda attenta e responsabile”, spiegano i fondatori Baldassari e Paolo Zuntini, insieme ad Andrea Scuderi, ceo-fondatore e responsabile di logistica e produzione. Della compagine azionaria fa parte, da due anni, anche Vei Capital, il fondo di private equity di Palladio Holding, con il 50% delle quote.

Una visione strategica premiante, quella di Eleventy, che porta ad archiviare il 2016 con un + 35% pari a 20milioni circa, contro i 14,9 del 2015, dove la quota export incide il 70%. Con una previsione di fatturato per il prossimo anno, intorno ai 26 milioni.

Sul fronte dell’internazionalizzazione, il Gruppo rafforza la presenza nel mercato Usa, che incide per il 15% su totale portafoglio, con l’acquisizione del 70% di Eleventy Usa, costituita nel 2014, per lo sviluppo del marchio in Nord America. E’, inoltre, distribuito in oltre 30 paesi tra i quali Russia, Turchia, e Far East, grazie ai recenti accordi con importanti partner dei territori.

Prosegue anche il piano di sviluppo retail, con l’apertura della seconda boutique in Austria, e di quelle in Svizzera, Francia (Cannes, la prima boutique monobrand donna) e in Italia, che portano a 18 i monobrand Eleventy nel mondo. A questi si aggiungono gli shop-in-shop nei più prestigiosi department stores in USA, Giappone, Russia ed Europa.

L’evoluzione del prossimo triennio di Eleventy sarà rivolta alla ricerca delle opportunità di crescita attraverso una maggiore capillarizzazione e presenza diretta della distribuzione. Tra i programmi futuri il lancio di flagship-stores di nuova concezione, partendo da Milano e New York e l’avvio dell’e-commerce.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eleventy cava henrauxeleventy collezione ss2017
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.