A- A+
Costume
Pitti Uomo, taglio del nastro con la mostra "Il Museo Effimero della Moda"

Di Andrea Cianferoni

 

Oltre 200 abiti e accessori dall'Ottocento ai giorni nostri. I capi più pregiati della storia del costume, creati negli anni dalle sartorie più importanti al mondo, fanno mostra di sé a Firenze, in occasione della mostra 'Il museo effimero della moda', prodotta da Pitti Discovery, Gallerie degli Uffizi e Palais Galliera. E’ l’evento di apertura della 92 edizione di Pitti Immagine Uomo che da oggi fino a venerdi mette in “vetrina” 1.231 marchi, 546 provenienti dall’estero (44,3% del totale) e 245 nomi nuovi e rientri. La peculiarità della mostra risiede in un’inedita concezione sia dell’allestimento sia dei contenuti tematici. Le opere selezionate risalgono al XIX e al XX secolo e raccontano momenti della storia della moda e del costume. Anche il periodo contemporaneo è abbondantemente citato da recenti acquisizioni del Museo Galliera, presentate per la prima volta a Firenze, e da alcuni capi della collezione di Palazzo Pitti. La mostra è curata da Olivier Saillard, direttore del Palais Galliera Musée de la Mode de la Ville de Paris, storico dei vestiti e degli orpelli ornamentali, intellettuale famoso per le sue performance con Tilda Swinton. La mostra è un confronto tra le collezioni del Museo Galliera e quelle della Galleria del Costume, tra creatori anonimi e stilisti di fama, per costruire e decostruire una storia libera dell’apparenza, che loda il lavoro certosino delle restauratrici e la libertà assoluta che gli ha concesso Eike Schmidt. Ricchissimo il programma del salone fiorentino. Il 13 giugno alla Manifattura Tabacchi, la collezione Hugo SS18 verrà presentata con uno speciale fashion show che combinerà uscite menswear e womenswear. Jw Anderson è l’ospite d’onore di questa edizione. Sempre il martedì 13 nuova edizione del  “Salon of Excellence” che anche quest’anno si terra’ a Palazzo Capponi. Partner dell’evento la Camera Italiana Buyer Moda presieduta da Mario Dell’Oglio. La mattina di martedi 13 presentazione alla Limonaia del palazzo dei congressi, in occasione del bicentenario di Lanerossi, azienda che progetta, produce e distribuisce Tessuti e Arredo Casa organizzata dal Gruppo Marzotto e Filivivi. Il 14 giugno a Villa La Pietra, JW Anderson presenterà per la prima volta in Italia la collezione uomo SS18. Federico Curradi tornerà a Pitti Uomo per presentare, la mattina del 14 giugno al Museo Bardini, in anteprima e con un evento speciale, la menswear collection Primavera-Estate 2018 del suo brand. Tutto pronto mercoledi 14 per l'inaugurazione del secondo store italiano di American Vintage che,  a dispetto del nome, è un brand francese fondato da Michaël Azoulay, il quale sarà presente in persona ad accogliere gli ospiti che potranno ammirare la nuova collezione Fall-Winter nella nuova boutique di via degli Strozzi. A pochi metri da via Strozzi, Corto Moltedo, del Gruppo Bottega Veneta, ospiterà stampa e buyers nel suggestivo giardino di palazzo Frescobaldi in via santo Spirito, eccezionalmente aperto per Pitti Uomo. Mentre Alanui, il progetto in stile nomade-chic lanciato da Nicolò e Carlotta Oddi, farà la sua première a Pitti Uomo con una inedita installazione la mattina del 15 giugno al Tepidarium del Roster. Il pomeriggio dello stesso giorno sarà la volta di Virgil Abloh con Off White in Piazza Pitti. Dalla Germania torna il marchio Hugo, per la sezione speciale event di Pitti Uomo 92, la linea più fashion-forward di Hugo Boss, e sceglie Pitti Uomo e Firenze come palcoscenico esclusivo.  Il 15 giugno  è in programma la tavola “Artigianato italiano un patrimonio per l’umanità?” nella Sala Riunioni dell’Ufficio Stampa, Fortezza da Basso promosso da Confartigianato e CNA Federmoda con il massmediologo Klaus Davi, in cui si promuoverà una discussione ma soprattutto una riflessione sull’eccellenza dell’Artigianato italiano, in vista di una proposta di candidatura all’Unesco. Ne discuteranno: Dorina Bianchi, Raffaello Napoleone, Fabio Pietrella, Bruno Tommassini, Luisa Montevecchi, Enrico Rossi, Klaus Davi.  Tra i brand presenti al salone estivo MC2 Saint Barth brand beachwear uomo, donna e bambino nato nel 1994 dalle menti di due giovani imprenditori milanesi prendendo ispirazione dall’isola di St. Barth, che presenterà la collezione Spring/Summer 2018; Solovière Paris, azienda parigina che propone il suo stile Made in Italy con materiali pregiati e design avanguardistico tra sneakers, loafer, mocassini e le stringate più iconiche, già vincitore del premio speciale di Who’s on Next, con la nuova collezione e anche la capsule dedicata al mondo femminile fatta di reti e intrecci realizzati con le pelli più pregiate. In occasione dei 20 anni del lancio sul mercato della prima Polo Vietri, capo iconico del marchio del bassotto che abbina il colletto in tessuto camicia alla polo, Harmont & Blaine presenta l’edizione Anniversary caratterizzata da volumi più asciutti, per vestibilità e collo, entrambi più narrow, con una nuova costina a bordo manica e un ricamo interno dedicato all’anniversario del capo e circa 400 combinazioni possibili tra colori di piquet e tessuti di camiceria. In linea con il tema Pitti Blooms – che vedrà protagonisti i fiori - è stata appositamente creata una versione della Polo Vietri Anniversarycon un collo camicia floreale su base in piquet blu, colore iconico del brand Harmont & Blaine.

Tags:
pitti uomoil museo effimero della modamostra pitti uomo
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.