A- A+
Cronache
Belluno, auto travolge una famiglia: l'ipotesi di incidente volontario. Video
Incidente mortale a Belluno

Belluno, auto falcia un'intera famiglia. L'ipotesi di un incidente volontario

Viaggiava ad almeno 70 chilometri l'ora, in un punto in cui il limite è di 50, Angelika Hutter, l'automobilista tedesca 31enne che giovedì scorso ha ucciso tre persone, tra cui un bimbo di due anni, a Santo Stefano di Cadore, falciandole con la propria vettura. Come riportato dall'agenzia Ansa, i militari hanno anche raccolto le parole di un testimone che ha visto la donna litigare furiosamente con una persona, salire in macchina e ripartire sgommando pochi attimi prima del tragico epilogo. Una delle ipotesi che non viene esclusa è che l'investimento della famiglia di Favaro Veneto (Venezia) possa essere stato deliberato, frutto di una rabbia incontrollata.

Ad avvalorare questa tesi la mancanza di qualsiasi segno di frenata, il fatto che in quel punto la strada fosse rettilinea e che i militari, che anche oggi hanno compiuto un sopralluogo per ulteriori verifiche, non abbiano accertato alcun segno di sbandata prima del punto di impatto.

GUARDA IL VIDEO CHOC DELL'INCIDENTE

 

Belluno, auto falcia un'intera famiglia. La tedesca Angelika Hutter in arresto

Ora Angelika Hutter è in stato d’arresto con l'accusa di omicidio stradale. Come riporta il Corriere della Sera, dal carcere della Giudecca, a Venezia, Angelika Hutter continua a ripetere: "Ich bin in einem Abgrund" ("Sono in un baratro…"). La donna sa bene di essere finita in un guaio enormemente più grande di lei. Venerdì pomeriggio ha potuto parlare con il suo difensore d’ufficio, l’avvocato Giuseppe Triolo, lo stesso che l’affiancherà lunedì, quando la trentunenne tedesca comparirà davanti al giudice di Belluno, Enrica Marson, per l’udienza di convalida del suo arresto per l’omicidio stradale del piccolo Mattia Antoniello, di papà Marco, e della nonna Mariagrazia Zuin, avvenuto giovedì pomeriggio a Santo Stefano di Cadore, nel Bellunese.

L’incontro tra Angelika Hutter e il suo legale è durato tre ore, con l’ausilio di un interprete messo a disposizione dal consolato tedesco. "Non ricordo nulla di quello che è successo" ha assicurato. Ma non è escluso che la memoria di quegli istanti - quando ha bruscamente sterzato salendo sul marciapiede e puntando la macchina contro la famigliola di turisti veneziani - possa riaffiorare col passare delle ore. Di certo c’è che alterna momenti di lucidità ad altri nei quali scoppia in un pianto irrefrenabile. "Angelika sta combattendo una battaglia interiore perché si sente addosso la responsabilità di aver ammazzato tre persone" riflette l’avvocato Triolo. "Fa continuamente riferimento a quel 'baratro' ma non ricorda nulla dell’incidente, come avesse rimosso ogni cosa, come se lei non ci fosse stata".

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

Italia-Croazia

La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.