A- A+
Cronache
Coniugi uccisi a Brindisi, l'avvocato: "Movente legato a problemi atavici"
Arrestato

Coniugi uccisi a Brindisi, dopo la confessione del fratello dell'uomo ecco gli ultimi dettagli dell'omicidio 

“Si è presentato spontaneamente, è un delitto particolare. Si tratta di una famiglia che non è mai andata d’accordo e sono venute fuori problematiche ataviche, oltre alle ragioni economiche”: queste le prime dichiarazioni dell’avvocato Carmela Roma, difensore di Cosimo Calò 84enne, fratello della vittima, presunto responsabile del duplice omicidio volontario aggravato dal rapporto di parentela, indagato anche per la premeditazione e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo.

A una settimana esatta dal ritrovamento dei cadaveri di Tonino Calò e Caterina Martucci, avvenuto in contrada Canali, a Serranova, nella serata dell’1 marzo, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del tenente Alberto Bruno hanno risolto il giallo del duplice omicidio con una intensa e serrata attività investigativa tradizionale e tecnica.

Le indagini, svolte nei giorni immediatamente successivi al ritrovamento dei cadaveri e coordinate dal pm Francesco Carluccio della Procura della Repubblica di Brindisi, sono state sviluppate attraverso numerose testimonianze di familiari e conoscenti delle vittime, l'acquisizione dei sistemi di videosorveglianza dell'intera zona interessata dagli eventi, intercettazioni telefoniche e ambientali, nonché la ricostruzione degli spostamenti delle varie persone di interesse investigativo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brindisiomicidio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.