A- A+
Cronache
Coronavirus, dalla Ferrari a Mittal test sierologici con metodo "fai da te"

Coronavirus, dalla Ferrari a Mittal test sierologici con metodo "fai da te"

L'emergenza Coronavirus non dà tregua all'Italia. I morti sono ancora troppi per poter sperare in una vera fase 2, ma le aziende si stanno organizzando per riparire. La Ferrari a Maranello ha già ripreso, così come Ansaldo Energia e presto lo farà anche ArcelorMittal a Taranto e a Genova. Ma sul come fare è tutto un rebus, ognuno segue criteri propri, proposti da esperti diversi. La via del "fai da te" aziendale - si legge sul Corriere - con i test sierologici per tornare a produrre in sicurezza, però, non è semplicissima.

Fino a qualche settimana fa molte aziende speravano di trovare in questa analisi una patente di immunità. Poi si è capito che non è così. I test possono essere al massimo uno degli strumenti da mettere in campo. Al fianco di tutto il resto: distanziamento sociale, riorganizzazione degli orari e degli spazi, dispositivi di protezione. Il primo problema per le imprese sono i costi: si va dai 30 ai 50 euro per ogni esame. Poi bisogna avere chiaro come gestire i positivi. Chi ha sviluppato anticorpi, infatti, potrebbe ancora diffondere il contagio, per questo diventa necessario fare il tampone. E quindi bisogna avere un protocollo di collaborazione con le aziende sanitarie del territorio.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirusemergenza coronaviruscoronavirus newscoronavirus italiacoronavirus ferraricoronavirus fase 2coronavirus aziendecoronavirus riaperture
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"





    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.