A- A+
Cronache
Coronavirus, "Prima colpiva più gli anziani, adesso attacca i giovani sani"

Coronavirus, "Prima colpiva più gli anziani, adesso attacca i giovani sani"

Il Coronavirus non si ferma, i casi in Italia si moltiplicano e gli ospedali sono saturi, non hanno più posti. L'ennesimo grido d'allarme arriva dal primario dell'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo Roberto Cosentini, una delle strutture sotto pressione massima e ormai al limite della sopportazione. "La Lombardia ormai è epicentro di un terremoto che sembra non finire mai. Adesso- spiega a Repubblica - arrivano nel mio ospedale 60-80 contagiati al giorno. Sempre di più e tutti insieme, tutti gravi e di ogni età che fino  aprima del contagio erano sani e forti. Il sistema sanitario va verso il collasso, si può paragonare ad una catastrofe naturale. I primi ad essere stati aggrediti dal virus - prosegue Roberto Cosentini - sono stati gli anziani con una somma di patologie. Adesso il contagio attacca anche i giovani e i più sani, quelli che hanno resistito a casa più a lungo, curandosi con i farmaci conosciuti. Non siamo più alle influenze leggere, questa è l'ora delle polmoniti serie. Mi preoccupa molto questo scenario trasferito in altre regioni del Paese, in particolare al Sud".

Commenti
    Tags:
    coronavirusemergenza coronaviruscoronavirus ospedalicoronavirus italiacoronavirus anzianicoronavirus giovanicoronavirus polmonitecoronavirus bergamo
    in evidenza
    Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

    Costume

    Gregoraci lascia la casa di Briatore
    Racconto in lacrime sui social

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico





    casa, immobiliare
    motori
    Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

    Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.