A- A+
Cronache
Deliveroo e partner a sostegno di chi combatte in prima fila contro il Covid

Continua il sostegno alle strutture ospedaliere in prima linea per combattere il Coronavirus. Non è insensibile alla solidarietà Deliveroo che lancia "una pizza a domicilio per ritrovare il gusto della normalità". E, soprattutto, per aiutare uno degli ospedali impegnati contro il virus: il San Raffaele di Milano. La piattaforma lo fa insieme ai suoi ristoranti partner. L’iniziativa a favore del San Raffaele è sviluppata insieme alla pizzeria Lievità. Fino al 3 aprile, infatti, per ogni ordine effettuato dal ristorante, attraverso l’App, 2€ saranno devoluti al San Raffaele per rafforzare il reparto di terapia intensiva. 

In questo momento così delicato -dice Matteo Sarzana, general manager Deliveroo Italia- siamo consapevoli che ogni gesto, ogni piccola donazione, può fare la differenza. Per questo motivo abbiamo messo in campo  questa iniziativa: ricevere una pizza a domicilio è, sempre, un piccolo momento di felicità. Vogliamo fare in modo che diventi anche un piccola-grande occasione per supportare concretamente le strutture ospedaliere a cui va il nostro ringraziamento”.

Siamo felici di collaborare con Deliveroo per questa causa. Abbiamo voluto fare qualcosa di concreto per aiutare la nostra città, Milano e tutta la Regione Lombardia. Una pizza fa sempre bene. In questo caso, ancora di più” dice Andrea D'Angelo, ceo & Founder di Lievità Pizzeria Gourmet.

Tutte le altre iniziative a favore degli ospedali italiani

Quella a favore del San Raffaele non è l'unica iniziativa sviluppata da Deliveroo per sostenere, in questo momento, le strutture sanitarie impegnate nella lotta contro il Coronavirus. Infatti, in collaborazione con il ristorante partner Muddica di Milano, Deliveroo ha già consegnato più di 200 menù completi all'Ospedale Luigi Sacco di Milano. Con la pizzeria Pizzium sono state recapitate all'Ospedale Spallanzani di Roma pizze e panuozzi. E con Pescobar, una consegna di panini ha già raggiunto il Policlinico di Bari. 

“Il cibo è la nostra passione. Metterlo a disposizione di coloro che sono in prima linea in questo momento negli ospedali è un gesto concreto attraverso cui abbiamo voluto dare, in collaborazione con Deliveroo, il nostro sostegno agli operatori dell’Ospedale Sacco”, commenta Adriano Egitto, proprietario del ristorante Muddica.

“In momenti come questi, tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo. Noi abbiamo voluto darlo, insieme a Deliveroo, mettendo a disposizione quello che sappiamo fare meglio, la pizza. Se siamo riusciti a donare un piccolo momento di felicità a chi oggi è al lavoro negli ospedali, siamo ripagati del nostro sforzo”, aggiunge Davide Zaccagnino, proprietario della pizzeria Pizzium. 

“Da sempre ci sentiamo parte della nostra città, Bari. In questo momento, la prima cosa a cui abbiamo pensato è stata come dare sostegno a chi sta affrontando, in prima persona, questa emergenza. Ecco perché abbiamo voluto dare il nostro contributo, insieme a Deliveroo, a favore del Policlinico di Bari e agli operatori sanitari”, sottolineaAntonio Palermiti, proprietario del Pescobar di Bari.

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    ospedalesanitarivirusraffaele
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario

    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.