A- A+
Cronache
È morta l'attrice Antonella Lualdi, splendida signora del cinema italiano

Morta a 92 anni l'attrice Antonella Lualdi, splendida signora del cinema italiano

È morta, a 92 anni, l'attrice Antonella Lualdi, splendida signora del cinema italiano. La notizia è stata data dal fratello Carlo all'agenzia di stampa Ansa. La Lualdi era ricoverata in un ospedale fuori Roma. Popolarissima negli anni '50 e '60, aveva sposato il collega Franco Interlenghi cominciando un lungo sodalizio anche professionale. Aveva recitato per Ettore Scola, con Vittorio Gassman e in tanti film a cominciare da "Miracolo a Viggiù" di Luigi Giachino che l'aveva lanciata nel dopoguerra. Era nata a Beirut in Libano il 6 luglio 1931.

LEGGI ANCHE: Rai, morto il consigliere d'amministrazione Riccardo Laganà

Tra i suoi film più importanti della carriera "Cronache di poveri amanti" di Carlo Lizzani dal romanzo di Pratolini, accanto a Marcello Mastroianni, Gabriele Tinti, Anna Maria Ferrero con cui nel 1954 andrà  anche al Festival di Cannes. Con Interlenghi, che aveva fatto con successo "I vitelloni" di Federico Fellini, recita insieme in vari film di meta  anni '50 come "Il più comico spettacolo del mondo" (1953) di Mario Mattoli, "Gli innamorati" (1955) di Mauro Bolognini, "Padri e figli" (1957) di Mario Monicelli e "Giovani mariti" (1958) di Mauro Bolognini.

Senza il marito lavora in "A Parigi in vacanza" (1957) di Georges Lacombe, Il colore della pelle (1959) di Michel Gast, "I delfini" (1960) di Francesco Maselli, "Appuntamento a Ischia" (1960) di Mario Mattoli, "Il disordine" (1962) di Franco Brusati, "Gli imbroglioni" (1963) di Lucio Fulci, "Se permettete parliamo di donne" di Ettore Scola (1964), accanto a Gassman, La colonna di Traiano (1969) di Mircea Dragan e Un caso di coscienza (1969) di Giovanni Grimaldi. Affascinante, sorridente, Lualdi riempie anche le copertine dell'epoca, come Lucia Bosé o la Lollo. Negli anni '70, tra film meno importanti, appare sexy sull'edizione italiana di Playboy nel giugno 1979. Ha anche una esperienza come cantante. L'ultimo film è "La bella società , regia di Gian Paolo Cugno (2009). Nel 2018 ha pubblicato la sua autobiografia, intitolata Io Antonella amata da Franco. Lascia le due figlie, avute da Interlenghi, Antonella, anche lei attrice e Stella, che ha partecipato al film Top Crack (1967).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
antonella lualdiaattricecinemaitalianomorta
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria





motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.