A- A+
Cronache
Imprenditore chiude l'azienda e paga una vacanza di lusso ai 60 dipendenti
 Khairul Aming

Imprenditore chiude l'azienda e paga una vacanza di lusso ai 60 dipendenti

Un giovane imprenditore malese di 30 anni, Khairul Aming, ha chiuso per una settimana l'azienda di salse chili conosciute come "sambal" e ha regalato una vacanza lussuosa ai suoi 60 dipendenti: una generosità senza precedenti, che ha spiazzato tutti. In realtà Aming non è nuovo a questo tipo di gesti: è infatti molto conosciuto sul web per prendersi cura dei suoi lavoratori, tramite vacanze pagate e buoni omaggio gratuiti.

"Tutto lo staff è felice", ha scritto Aming in un post sul suo profilo Instagram dove ha immortalato alcuni dei momenti più belli della vacanza. Cinque giorni di ferie nel lusso, in un resort sulla spiaggia di Langkawi, un arcipelago nel nord-ovest della Malesia. I dipendenti di Aming avevano: biglietti aerei gratuiti, soggiorno hotel 5 stelle tutto spesato dall’amministratore delegato con camere vista mare, cena di gala, gita in catamarano privato e jacuzzi inclusa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
imprenditorevacanze
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.