A- A+
Cronache
La modella e la finta malattia della pelle: 22 interventi e 4 mln. "Truffata"
Tribunale

L'ex modella ucraina e la truffa: "Albania? Ma se non ci sono mai stata"

Oksana Moroz, una ex modella e imprenditrice di successo ucraina, grazie ad una catena di grandi magazzini legati al lusso, è finita al centro di una vicenda giudiziaria a causa di 22 interventi di chirurgia estetica subiti per una malattia della pelle, in realtà inesistente. La Moroz - si legge sul Corriere della Sera - accusa una dei chirurghi estetici più in voga tra i vip, Marilena Pizzuto, di averla ingannata nel diagnosticarle una grave malattia della pelle per spingerla nel 2016-2018 a curarsi con una terapia innovativa del Dna, costatale ben 22 operazioni e 4 milioni di euro. Ma quando mai, ribatte Pizzuto: Oksana Moroz ha sempre e solo chiesto interventi di chirurgia estetica, mai nessuno parlò di malattie.

E tra le due litiganti - prosegue il Corriere - ieri è arrivata la prima risposta del Tribunale di Milano, che, assolvendo Pizzuto dal reato di lesioni, non ha però accolto la richiesta della Procura di assolverla anche per l’imputazione di truffa, ed ha condannato in primo grado la chirurga e suo marito a 2 anni e mezzo, e a risarcire l’imprenditrice con quasi 3 milioni. Le versioni tra Moroz, conoscente del presidente Zelensky, e Pizzuto, chirurga estetica fra gli altri della popstar Madonna, non potrebbero divergere di più. Non c’è accordo neanche sulla lettera del 2017 in cui alla ex modella veniva diagnosticato avvelenamento da arsenico nel sangue, in seguito ad un esame fatto in Albania. Munoz ribatte così: "In Albania? Ma se non ci sono mai stata".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
oksana moroz
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."





motori
Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.