A- A+
Cronache
Lgbt, la sentenza di Amato: "Riconoscere i figli di 2 mamme è costituzionale"
Giuliano Amato

 

Lgbt, Giuliano Amato: "Riconoscere i figli di due mamme è costituzionale"

''Là dove non c’è maternità surrogata, nelle coppie omosessuali femminili non vedo ostacoli al riconoscimento della genitorialità piena anche della madre non biologica. Nel diritto, in sostanza, dovrebbero poterci essere due mamme''. Lo dice in un'intervista a Repubblica Giuliano Amato, presidente emerito della Corte costituzionale.

Nel caso di bambini figli di due madri, ''io personalmente non vedo ostacoli al riconoscimento della genitorialità piena anche della madre non biologica. Quel bambino è il frutto della volontà di due donne, è stato cresciuto da entrambe, quindi può essere il figlio delle due madri. Perché non riconoscere questo diritto anche alla madre non biologica? Questo però la Corte Costituzionale non l’ha ancora detto. E la legge che vige in Italia sulla fecondazione artificiale autorizza l’eterologa solo per le coppie eterosessuali. Io pongo una domanda, che vale là dove non ci sia il ricorso alla maternità surrogata. Questa domanda attende ancora una risposta''.

Quanto al rischio che i figli della surrogata possano diventare i nuovi ''figli illegittimi'', Amato sottolinea: ''Noi amiamo le parole forti, ma “illegittimo” mi pare un termine inappropriato. Non sono figli illegittimi, neppure lontanamente paragonabili ai figli non riconosciuti d’un tempo, dal momento che possono essere adottati dai genitori intenzionali. Il punto è che l’adozione così come oggi è concepita è un congegno molto difettoso. E la Corte, che pure lo ha migliorato, ha ripetutamente invitato il Parlamento a intervenire, un appello finora rimasto inascoltato''. Bocciatura netta per la proposta di una sanatoria lanciata dalla ministra Roccella. ''No, i bambini non sono abusi edilizi, come già è stato detto. Ne va definito il trattamento più rispondente al loro interesse, nelle diverse situazioni. Punto''.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giuliano amatolgbt
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore





motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.