A- A+
Cronache
Mauro, il 'Robinson Crusoe italiano' sfrattato dalla sua isola dopo 32 anni
Mauro Morandi Fonte Facebook 
 

Mauro Morandi: 32 anni da eremita nell'isola di Budelli. Ma ora il mitico custode 81enne cede alle minacce di sfratto da parte delle autorità. 

Quella di Mauro Morandi è una storia di vita curiosa e anche singolare, che riecheggia in parte la trama di un celebre e amato romanzo d'avventura della letteratura inglese nonché le altrettanto note trasposizioni cinematografiche. Il Robinson Crusoe italiano, così lo cita il Guardian, 81 anni, si è imbattuto nell'isola di Budelli, all'estremo nord della Sardegna, arcipelago La Maddalena, nel 1989, a causa di un guasto al catamarano con cui era in rotta per il Pacifico meridionale. Al suo arrivo, Mauro viene a sapere che il custode dell'isola stava per ritirarsi, così decide di interrompere la gita in barca, vendere l'imbarcazione e diventare lui il nuovo guardiano. Da allora, sono ormai più di 30 anni che abita nel "paradiso terrestre" da eremita, unico custode, alle spalle Modena e la carriera di insegnante di educazione fisica. Ha ripulito le spiagge e i sentieri, ha accolto gli escursionisti estivi sensibilizzandoli al rispetto dell'isola. Ma il suo ruolo nel tempo ha dovuto fare i conti con le reiterate minacce di sfratto da parte del Parco della Maddalena. E alla fine, come ha dichiarato al quotidiano britannico, ha deciso: “Ho abbandonato la lotta”. 

Una lotta che si protrae da anni, a partire da quando la società privata proprietaria dell'isola è andata in fallimento, e con essa, successivamente, anche l'acquisizione nel 2013 da parte del neozelandese Michael Harte. La dimora di Morandi è divenuta poi proprietà del Parco, che decise per la restaurazione a scopo di valorizzazione del sito. Tre anni fa l'autorità del Parco aveva già disposto lo sfratto per Morandi. Secondo le autorità del parco Morandi avrebbe apportato modifiche all'edificio senza i permessi richiesti.

Ora Morandi, scrive sulla sua pagina facebook, si trasferirà in un'altra location della Sardegna. La speranza è che Budelli possa rimanere com'è. "È una ventina d’anni che lotto contro chi mi vuole mandare via, anche se sostenuto, psicologicamente e non solo, da Budelli e da tutti voi che mi sostenete. Ora però mi sono veramente rotto e me ne andrò, sperando che in futuro Budelli sia salvaguardata come io ho fatto da ben 32 anni. Ciao ragazze e ragazzi. Vedrete ancora le mie foto da un altro posto, tanto la Sardegna è tutta bella".

Commenti
    Tags:
    mauro morandimauro morandi budelli
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.