A- A+
Cronache
Omicidio Primavalle, la 17enne uccisa per 30€. Debito di droga: sei coltellate
Michelle Causo

Omicidio Primavalle, il debito di 30€ e la scia di sangue sulle scale

Emergono nuovi dettagli sul macabro omicidio di Michelle, la 17enne uccisa a coltellate a Primavalle, in un quartiere della periferia di Roma. La ragazza è stata massacrata per un debito di 30 o 40 €. Il killer, nato a Roma da genitori originari dello Sri Lanka, lo ha detto durante l’interrogatorio. Al termine è scattato l’arresto. Il figlio di cittadini cingalesi - si legge sul Messaggero - avrebbe quindi ucciso la ragazza nel suo appartamento al civico 25 di via Giuseppe Benedetto Dusmet nel quartiere di Primavalle tra le 11,30 e le 15 di mercoledì 28 giugno. Poi ha portato il cadavere nel cassonetto di via Stefano Borgia a 250 metri di distanza da casa sua. L’arma del delitto è un coltello da cucina che ha trovato in casa sua. Quando lo hanno fermato indossava ancora le scarpe sporche di sangue.

Leggi anche: Ragazza uccisa a Roma, madre furiosa: “Quel negro me l’ha ammazzata”

Leggi anche: Roma, 17enne uccisa: arrestato l'amico coetaneo, ritrovato un coltello

"Era un ragazzo, non italiano, con un grande sacco nero aperto alla fine, da cui uscivano dei vestiti. Il sacco era gonfio al centro. Era molto agitato, ma gentile. Si è offerto di aiutarmi con il passeggino, forse per distrarmi", ha raccontato una signora del quartiere. L’inquilino del primo piano di via Dusmet ha svelato una storia ancora più macabra. Lo ha incrociato sulle scale alle 15.16 con il sacco che grondava sangue. Ostruiva l’uscita: "Gli ho chiesto se avesse bisogno di aiuto per trasportarlo: lui mi ha detto solo di scavalcarlo. Gli ho chiesto cosa contenesse e mi ha risposto "del pesce". Così mi sono insospettito e ho chiamato la polizia". Sul corpo di Michelle Causo non sono stati trovati segni di violenza sessuale. Il 17enne, fa sapere Il Messaggero, non si è dichiarato tossicodipendente. Al momento del fermo sembrava lucido. Ma sarà comunque sottoposto ai drug test.  Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il giorno prima della mattanza Michelle aveva portato a far conoscere il giovane arrestato per l’omicidio da sua madre Daniela. Forse non si fidava ancora completamente ed era in cerca di un giudizio più attendibile del suo. 

Michelle uccisa a coltellate, il fidanzato: "Non mi alzerò mai più" 

Flavio, il fidanzato di Michelle Causo, la 17enne assassinata a coltellate mercoledì pomeriggio a Primavalle, affida a un nuovo profilo Instagram il ricordo della sua ragazza. Post carichi di disperazione anche se non di odio. "Ho perso la fame, il sonno, il suo sorriso. Ho perso che quando stavo giù c’era lei con me. Non mi rialzerò mai più. Mai, perché mi hanno portato via la mia vita, la persona che per un anno e 7 mesi mi è stata accanto". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache romaomicidio primavalle
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.