A- A+
Cronache
Omicidio Senago, il procuratore Ardita: "Impagnatiello libero tra dieci anni"

Omicidio Senago, il pm Ardita: "Grazie alla legge Cartabia il killer..."

Arrivano novità importanti sul caso dell'omicidio di Giulia Tramontano, la 27enne incinta al settimo mese brutalmente assassinata dal suo fidanzato Alessandro Impagnatiello. Spunta un video che incastra definitivamente il killer di Senago, il barman viene ripreso dalle telecamere mentre cerca disperatamente di pulire con uno straccio le macchie di sangue sulle scale del condominio di casa. L’inchiesta nei confronti di Impagnatiello per l’omicidio di Giulia Tramontano va verso la chiusura. L’ipotesi che abbia avuto dei complici è ormai residuale. Anche se rimangono alcuni dubbi sulla dinamica. Saranno gli esiti dell’autopsia, in programma per domani mattina, a sciogliere gli ultimi nodi. Intanto però Sebastiano Ardita, ex consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura e procuratore aggiunto a Catania, lancia un allarme.

Leggi anche: Giulia Tramontano, le foto di Impagnatiello mentre pulisce la tracce di sangue

Leggi anche: "Impagnatiello ha agito da solo": cresce l'ipotesi di buona fede della madre
 

"La riforma - spiega Ardita al Fatto Quotidiano - prevede che sin dal primo atto l’indagato deve essere informato della facoltà di accedere a percorsi di giustizia riparativa. Dal momento che la giustizia riparativa è una cosa seria e presupporrebbe una elaborazione della propria condotta, oltreché la certezza della responsabilità penale, ritengo che sia improponibile che immediatamente dopo l’arresto si possano avviare questi percorsi, anche per rispetto delle vittime dei reati. È offensivo, oltreché pericoloso, che un indagato per violenza sessuale o per omicidio possa chiedere di incontrare la vittima o i parenti prima ancora del processo. Se sarà condannato e avrà attenuanti per la confessione o il beneficio per il percorso della giustizia riparativa, fra liberazione anticipata e misure alternative o libertà condizionale, potrebbe uscire dal carcere dopo una decina di anni. Come è già accaduto ad altri".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alessandro impagnatiellogiulia tramontanoomicidio senago
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Mercedes EQE SUV: innovazione e versatilità nel segmento elettrico

Mercedes EQE SUV: innovazione e versatilità nel segmento elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.