A- A+
Cronache
Palamara patteggia: un anno e pena sospesa. Caduta l'accusa di corruzione

Palamara patteggia, il reato diventa più lieve: traffico di influenze

Svolta nelle indagini sul caso Palamara, a carico dell'ex toga è caduta l'accusa più pesante: quella di corruzione. La nuova accusa a suo carico è quella di traffico di influenze. Da qui la decisione dell'ex pubblico ministero di patteggiare. Condanna lieve imposta dallo "sconto": un anno appena. Ma Palamara - si legge su Repubblica - alza le mani. "Io non ammetto nulla, resto innocente". L’ex pubblico ministero romano ed ex membro del Consiglio Superiore Luca Palamara, l'unico caso di ex presidente dell'Anm radiato dalla magistratura, la toga che nel 2019 fu travolta dalle cene all’hotel Champagne con politici e colleghi, non è più imputato per corruzione. Nel processo principale in corso a Perugia, quello legato ai rapporti con l’imprenditore Fabrizio Centofanti (anche quest’ultimo patteggiò, a suo tempo) che lo vede sotto accusa con Adele Attisani, l’accusa più grave è derubricata dalla Procura all’ipotesi meno pesante di "traffico di influenze".

Sotto la lente - prosegue Repubblica - c'erano viaggi, regali, e lavori di ristrutturazione. Identica sorte seguirà il secondo procedimento — sempre per corruzione — avviato dallo stesso ufficio guidato dal procuratore Raffaele Cantone. "Non ci fu alcuna corruzione - sottolinea adesso Palamara - Patteggio solo per liberarmi dal fardello dei processi. Non ammetto nulla, nessuna mia colpevolezza, lo faccio solo per ragioni personali e processuali». Mentre il procuratore Cantone chiarisce che "il traffico di influenza" rientra comunque tra i reati contro la pubblica amministrazione, e la nuova formulazione non cambia il quadro investigativo acquisito".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
luca palamara
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

Perrino resta direttore

Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.