A- A+
Cronache
Piombo, oltre 5 mln di morti l'anno. Ecco i costi per la salute
DISCARICA PIOMBO

Piombo, oltre 5 mln di morti l'anno. Ecco i costi per la salute derivanti dall'esposizione

Gli impatti sulla salute dell’esposizione al piombo sono stati finora ampiamente sottovalutati. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Planetary Health, nel 2019 nel mondo sono morti 5,5 milioni di adulti a causa di malattie cardiovascolari causate dall’esposizione al piombo. Una causa che rappresenta il 30% di tutti i decessi legati a patologie cardiovascolari e che colpisce soprattutto i Paesi a basso o medio reddito (90%). Una cifra impressionante, più di sei volte superiore alla stima di base di 850.000 decessi attribuibili al piombo emersa dal Global Burden of Disease Study per il 2019, l’anno scorso per il quale i dati sui livelli di piombo nel sangue sono ampiamente disponibili.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
danniesposizionemortipiombosalute
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO





motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.