A- A+
Cronache
Ponte Morandi, Aspi e Spea via dal processo pagando 1 mln. L'ennesima beffa

Ponte Morandi, il patteggiamento per uscire dal processo

A quattro anni dal tragico crollo del ponte Morandi di Genova, costato la vita a 43 persone, in quel drammatico 14 agosto 2018, è ancora in corso il processo per accertare le cause e condannare i colpevoli, facendo giustizia nei confronti di tutte quelle vittime innocenti e dei loro familiari. Ma - si legge sulla Verità - Aspi e la gemella Spea, due delle società coinvolte in questo procedimento, sarebbero pronte a patteggiare la pena, uscendo dal contenzioso e pagando una cifra di circa 1 mln di euro.

Tanto - prosegue la Verità - costerà ad Aspi e Spea, incaricata della manutenzione delle arterie a pagamento, uscire dal processo che le vede al banco degli imputati per le false attestazioni di sicurezza di viadotti e gallerie. A quattro anni di distanza dal crollo del ponte Morandi e dopo quasi 12 miliardi (tra debiti accollati allo Stato e risarcimenti) incassati dal gruppo facente capo alla famiglia Benetton. Saranno quindi solo i suoi ex dirigenti e quelli del ministero a vedersela con il codice penale. L'accordo tra le società e la Procura è stato chiuso e verrà formalizzato a fine settembre.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ponte morandi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura





motori
Jeep conferma la leadership nei SUV in Italia

Jeep conferma la leadership nei SUV in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.