A- A+
Cronache
Sgozza il fratello e lo decapita poi getta la testa dal balcone

Accoltella, decapita e getta la testa del fratello dal balcone: è successo in provincia di Benevento e l'assassino è stato arrestato con l'accusa di omicidio pluriaggravato

Un uomo di 59 anni ha ucciso a coltellate il fratello più grande con cui abitava nella stessa abitazione e lo ha decapitato per poi lanciare la testa dal balcone di casa. Il terribile omicidio è avvenuto nella tarda serata di ieri, mercoledì 3 luglio, a Pannarano, in provincia di Benevento. Ad allertare i carabinieri sarebbe stato l'assassino, Benito S. che si era barricato in casa nell'attesa dell'arrivo dei carabinieri della compagnia di Montesarchio e dei Vigili del fuoco. L'uomo si è consegnato, è stato interrogato e, infine, è stato arrestato con l'accusa di omicidio pluriaggravato. È stato condotto nel carcere di Benevento. Al momento non si conoscono i motivi del gesto, forse una lite culminata in un'esplosione di violenza

LEGGI ANCHE: Omicidio Bozzoli, emesso il mandato d'arresto europeo per il nipote Giacomo

Gli agenti hanno interrogato il 59enne e hanno appreso che l'arma utilizzata per uccidere il fratello Annibale, di 6 anni più grande, è un grosso coltello da cucina. Prima ha colpito più volte l'addome dell'uomo, e poi si è accanito sul collo, cosa che ha portato alla decapitazione. La testa del fratello è stata gettata dal balcone della casa che i due condividevano. Annibale, dopo una vita a Roma, era tornato nella casa di famiglia in via Piano a Pannarano: era andato in pensione e, soprattutto, aveva da poco perso la moglie. 

La convivenza con il fratello si era dimostrata difficile sin da subito. Le liti erano frequenti, come quella scoppiata nella sera di ieri. I vicini avevano sentito urla e rumori strani che, però, non li avevano allarmati viste le abitudini dei fratelli. Non potevano sapere che Annibale era stato appena ucciso. Poco dopo, la sua testa è stata ritrovata in mezzo alla strada

LEGGI ANCHE: Omicidio Pierina, la difesa di Manuela: "Legato all'incidente del figlio"

Non si conoscono i motivi della lite e del folle gesto messo in atto da Benito. I carabinieri stanno cercando di fare chiarezza, ricostruendo la vicenda grazie alle testimonianze di amici e conoscenti, in  modo da capire che rapporto avevano i fratelli e come Annibale ha trascorso le sue ultime ore di vita. La Procura di Benevento ha aperto un'inchiesta e, a breve, affiderà l'incarico al medico legale per l'esame autoptico sul corpo della vittima che, al momento, si trova nell'obitorio dell'ospedale "San Pio" di Benevento. 
 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.