A- A+
Cronache
"Siamo profondamente delusi dal Papa". Scontro diplomatico Ucraina-Vaticano

Guerra russia ucraina, le parole di Francesco su Dugina non gradite 

Crisi diplomatica tra Ucraina e Vaticano. E' scoppiato il caos dopo le parole pronunciate dal Papa sulla morte di Dugina, la figlia del consigliere di Putin che il Pontefice ha definito "povera ragazza volata in aria per una bomba che era sotto il sedile della macchina a Mosca". Frasi che non sono piaciute per niente al governo ucraino, il cui ambasciatore alla Santa Sede, Andrii Yurash, ha subito definito “deludente” il discorso del Pontefice. Oggi Kiev ha rincarato la dose convocando il nunzio apostolico in Ucraina, il monsignor Visvaldas Kulbokas, per esprimere a voce "la speranza che in futuro la Santa Sede eviti dichiarazioni ingiuste che causano la delusione nella società ucraina".

La convocazione del rappresentante diplomatico del Vaticano è stata annunciata dal ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, nell’incontro con il suo omologo italiano Luigi Di Maio. "Abbiamo studiato attentamente la dichiarazione completa di Papa Francesco" sulla morte di Dugina e "abbiamo deciso di convocare il nunzio apostolico al ministero degli Esteri per esprimere il disappunto dell'Ucraina su queste parole", ha anticipato Kuleba. Poi la nota del ministero ha chiarito i toni del faccia a faccia tra la diplomazia ucraina e quella della Santa Sede. "La decisione di Papa Francesco di menzionare nel contesto della guerra russo-ucraina la morte di un cittadino russo sul territorio della Russia, con la quale l'Ucraina non ha nulla a che fare, provoca incomprensioni", si legge nella nota diffusa dal governo di Kiev dopo l’incontro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainapapaterza guerra mondiale
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.