A- A+
Cronache
Strage lago Maggiore, uno "Stato canaglia" voleva diffondere un nuovo virus
Tromba d'aria sul Lago maggiore, morti e dispersi. Foto stopframe youtube

Strage lago Maggiore, la pista dei pericolosi macchinari farmaceutici

Sulla strage del lago Maggiore, costata la vita a quattro persone a causa del naufragio della barca sui cui viaggiavano, la verità non è ancora emersa. E trattandosi di agenti dei servizi segreti è difficile risalire a cosa ci fosse davvero dietro a quella missione congiunta tra i servizi segreti italiani e del Mossad. Oltre allo scambio di file tra gli 007 dei due Stati, ora spunta la pista "sanitaria". Il Corriere della Sera racconta di una missione per la sicurezza di Israele condotta in Piemonte e Lombardia insieme all’intelligence italiana. Il nome è "anti-proliferazione". E serve a fermare che agenti di altri paesi si approprino di macchinari, tecnologia e ovviamente armi. In questo caso, spiega il quotidiano, l’avversario comune degli 007 italiani e israeliani è un paese del Medio Oriente che non viene nominato.

Leggi anche: Strage lago, gli 007 spiavano gli oligarchi russi. Niente autopsie sui 4 morti

Leggi anche: Naufragio Lago Maggiore, la barca intestata a una società fantasma

Qualche anno fa - prosegue il Corriere . ce ne era stata un'altra tra Italia e Svizzera. Serviva a intercettare apparecchiature farmaceutiche prossime a passare attraverso aziende di diversi paesi. La destinazione finale era un centro di ricerca di sui vaccini, impegnato nel programma di sviluppo di tossine batteriologiche di uno "Stato canaglia". Di certo c’è che la barca era omologata per 15 persone ma ce n’erano 23. L’ipotesi è quella di una spedizione del Mossad con l’appoggio degli italiani. E vincolata alla presenza dello skipper e di sua moglie, la russa Anna Bozhkova, 50 anni, una delle vittime insieme agli agenti Tiziana Barnobi e Claudio Alonzi, 53 e 62 anni, e all’ex Mossad Shimoni Erez, anch’egli di 53 anni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
strage lago maggiore
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.