A- A+
Cronache
"Zaki non vuole incontrare la Meloni?". Polemica sul rifiuto del volo di Stato

Grazia a patrick Zaki, il caso diventa politico. Giallo sullla scelta di prendere un volo di linea

Neanche il tempo di ricevere la grazia dal presidente egiziano Al Sisi che sulla liberazione di Patrick Zaki è scoppiata una bufera politica. Il ricercatore universitario, infatti, ha deciso di non prendere un volo di Stato per il suo rientro in Italia ma avvalersi di uno di linea. E secondo Libero dietro questa decisione ci sono motivi di opportunità politica. Per il quotidiano diretto da Sallusti, Zaki vorrebbe evitare il rientro con volo di Stato, preferendone uno di linea, per aggirare la passerella con esponenti del governo Meloni. Pur avendoli ringraziati su Facebook. E "per via delle sue inclinazioni politiche". Zaki avrebbe preso la decisione dopo un confronto con i suoi legali.

I suoi avvocati hanno comunicato la volontà del loro assistito all’ambasciata italiana del Cairo. Che ora dovrà garantire la sua incolumità, visto che nonostante la grazia in patria non può dirsi al sicuro. Ieri sera il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri si è chiesto polemicamente se Zaki "troverà il tempo di ringraziare il governo italiano al quale deve questo risultato".

Leggi anche: Patrick Zaki è libero: "Ora penso a tornare in Italia il prima possibile"

Leggi anche: Grazia a Zaki, il ruolo di Eni: "Paesi in cui se dai ricevi". Il fattore gas

Iscriviti alla newsletter
Tags:
patrick zaki
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.