A- A+
Culture
Addio Fulvio Roiter, grande fotografo italiano: ha immortalato Venezia
Il fotografo Fulvio Roiter

E' morto, a 89 anni, il fotografo Fulvio Roiter: malato da alcuni mesi, e' famoso nel mondo, fra le altre cose, per le foto di Venezia. Roiter ha a esordito nel 1954 con un volume in bianco e nero su Venezia (Venise a fleur d'eau) e nel 1956 ha vinto la seconda edizione del Premio Nadar con il libro Ombrie, pubblicato per le e'ditions Clairefontaine. "Attraverso ognuna delle sue fotografie Fulvio Roiter ha parlato, ha raccontato, ha descritto, ha trasmesso emozioni. Continuera' a farlo anche adesso che ci ha lasciato, perche' i suoi scatti sono immortali e con la sua arte continuera' ad essere tra noi, nel suo Veneto, nel mondo", ha commentato il presidente del Veneto, Luca Zaia, ricordando l'artista nato a Meolo, piccolo paese della provincia, nel 1926. "Alla sua Venezia e al suo Veneto - ricorda Zaia - Roiter ha dedicato amore, attenzione, scatti entrati nella storia, dando uno straordinario contributo a farci conoscere e apprezzare in tutto il mondo. Non e' certo un caso se proprio con un volume in bianco e nero su Venezia, realizzato nel lontano 1954, inizio' la sua favolosa carriera. Ci lascia un'eredita' culturale, storica e artistica di valore inestimabile, per la quale non lo ringrazieremo mai abbastanza".

ZAIA: "IMMORTALI LE SUE FOTO. LASCIA EREDITA' INESTIMABILE" - "Attraverso ognuna delle sue fotografie Fulvio Roiter ha parlato, ha raccontato, ha descritto,  ha trasmesso emozioni. Continuerà a farlo anche adesso che ci ha lasciato, perché i suoi scatti sono immortali e con la sua arte continuerà ad essere tra noi, nel suo Veneto, nel mondo".

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia esprime il suo cordoglio per la morte del grande fotografo Veneziano, nato a Meolo nel 1926.

"Alla sua Venezia e al suo Veneto - ricorda Zaia - Roiter ha dedicato amore, attenzione, scatti entrati nella storia, dando uno straordinario contributo a farci conoscere e apprezzare in tutto il mondo. Non è certo un caso se proprio con un volume in bianco e nero su Venezia, realizzato nel lontano 1954, iniziò la sua favolosa carriera".

"Roiter - conclude Zaia - ci lascia un'eredità culturale, storica e artistica di valore inestimabile, per la quale non lo ringrazieremo mai abbastanza".   

 

Tags:
fulvio roiter fotografo mortomorto fulvio roiter fotografo
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.