A- A+
Culture
Ecco che fine farà l'arte in Italia...

Skira presenta il volume Abecedario. Come proteggere a valorizzare il patrimonio culturale italiano di Roberto Cecchi. Che cosa sappiamo del nostro patrimonio culturale? Poco o nulla. È una potenzialità inespressa, conosciuta più per le sue disfunzioni, i ritardi e i crolli piuttosto che per il suo valore, nonostante esista un sistema di regolamentazione unico nel suo genere e di grande efficacia. Allora il problema qual è? Semplicemente, il sistema di regole è ancora quello del 1909, costruito all’occorrenza, basato su valori presunti e non sull’accertamento preventivo dell’interesse culturale. Da qui l’incapacità di conservare il patrimonio e di avere un sistema di valori condiviso, chiaro e univoco. Cecchi ci guida alla scoperta dello straordinario (ma trascurato e maltrattato) patrimonio culturale italiano e suggerisce come potrebbe essere correttamente conservato e gestito, in modo da diventare una grande ricchezza per il nostro Paese.

Roberto Cecchi è stato soprintendente a Venezia, direttore generale, segretario generale e sottosegretario di Stato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Membro del Consiglio generale della Fondazione Cini e del Consiglio di amministrazione del FAI (Fondo AmbienteItaliano), è autore di numerose pubblicazioni scientifiche.

Presentazione venerdì 20 novembre alle ore 18.30
a Villa Necchi Campiglio a Milano (via Mozart 14)
Con l’autore ne discutono Daniele Manacorda, autore di L’Italia agli italiani e Giuliano Volpe, autore di Patrimonio al futuro.

Intervengono Andrea Carandini e Marco Magnifico, Presidente e Vicepresidente FAI Fondo ambiente Italiano.

INGRESSO LIBERO

 

Tags:
arteitalia
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.