A- A+
Culture
Il PAC di Milano presenta il nuovo comitato scientifico e il programma 2018-20
EVA MARISALDI Porto fuori 2007

di Simonetta M. Rodinò

Presentato il calendario delle mostre del PAC - Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano per il biennio 2018/2019.

La novità è l’inserimento di due mostre dedicate agli architetti: la prima sarà, nel dicembre 2018, un’ampia antologica su mezzo secolo di progetti del designer Enzo Mari; la seconda, nel dicembre 2019, ripercorrerà l’iter formativo e professionale di due generazioni di architetti, ingegneri e designer: Ignazio Gardella (1905-1999) e il figlio Jacopo (1935). Si deve proprio al primo il progetto del PAC, inaugurato nel 1954.

Quattro le esposizioni per ciascun anno per quattro stagioni e su quattro precise linee di ricerca.

La mostra primaverile inaugura durante miart – Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Milano - e il Salone del Mobile e ha come protagonisti nomi del panorama artistico internazionale, alcuni dei quali per la prima volta in Italia: Teresa Margolles (2018) e Anna Maria Maiolino (2019).

In estate focus sulle culture di paesi extraeuropei: due le collettive dedicate all’arte contemporanea del Brasile, nel 2018, e del Giappone nel 2019.

In autunno si realizzerà una monografia su un artista italiano, per promuovere l’arte del nostro Paese. Saranno invitati autori della generazione nata negli anni Sessanta. Nell’ottobre 2018 fotografie, video, animazioni, installazioni, alternati a tecniche di ricamo e di disegno di Eva Marisaldi; nell’ottobre successivo sarà la volta dei lavori che Cesare Viel produce con un mix di mezzi espressivi, tra cui prosa, performance, video, fotografia e disegni.

La rassegna invernale - come già segnalato – è dedicata all’architettura e al design.

Tutte le mostre sono ideate e curate dal PAC.  Sono previsti poi quattro progetti speciali: le “giornate studio”, giorni di incontri, conferenze, dialoghi e performance e due progetti destinati al sociale.

Obiettivo ambizioso è far diventare le mostre prodotte dal PAC itineranti per l’Europa.

Nell’occasione è stato presentato il nuovo Comitato Scientifico che è composto da: Ferran Barenblit, direttore del Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona (MACBA); Silvia Bignami, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università degli Studi di Milano; Emanuela De Cecco, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Bolzano; Iolanda Ratti, conservatrice del Museo del Novecento di Milano; Diego Sileo, curatore del PAC.

www.pacmilano.it

 

 

Tags:
pac milanopac comitato scientificopac programma 2018-2019
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.