A- A+
Culture
Dal costruttivismo al realismo socialista: via alla mostra "Unknown Ukrainian"

"Unknown Ukrainian" arriva a Lecce: la mostra curata  Snejanka Bauer mette in scena l'arte ucraina 

Visitare in questi mesi il Museo Storico della città di Lecce (MUST) è un’occasione non solo per apprezzare la collezione civica di Otto e Novecento in Terra d’Otranto e la sezione archeologica ospitate nelle sale del primo piano, ma anche per avvicinarsi alla produzione artistica ucraina del secolo scorso, attraverso la mostra Unknown Ukrainian Art. Dal costruttivismo al realismo socialista, allestita negli spazi del piano terra dal 28 gennaio e fino al 30 aprile.

Curata da Snejanka Bauer, studiosa nata in Bulgaria ma d’adozione tedesca, l’esposizione propone al pubblico una selezione di circa 130 opere di una assai più vasta collezione d’arte europea, la Soibelmann Art Collection, che, con oltre 6000 pezzi tra olii, sculture, poster, disegni, stampe, gouaches (guazzi), icone, libri e ceramiche, ha come punto di interesse la produzione dell’Europa orientale.

La scelta del museo salentino di ospitare in coproduzione una mostra dedicata all’arte ucraina non può che essere letta come un contributo alla difficile situazione di guerra che il popolo ucraino sta vivendo, acuitasi nell’ultimo anno; è quanto ribadito nelle parole della direttrice Claudia Branca, che in apertura di catalogo scrive: «l’accorato appello lanciato a tutte le istituzioni preposte alla tutela dei beni culturali, italiane ed europee, da parte dei direttori dei Musei ucraini non può lasciarci indifferenti».

Iscriviti alla newsletter
Tags:
costruttivismorealismounknown ukrainian art





in evidenza
Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

Culture

Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.