A- A+
Culture
Zurigo, cosa vedere in 2 giorni tra arte e cultura
Kunsthaus

L'autunno è il momento ideale per organizzare un supplemento di vacanza in attesa dell’inverno. È il periodo in cui le temperature sono ancora miti, l’aria è fresca e frizzante, non ancora fredda, perfetta per trascorrere momenti di quiete, con meno traffico e meno folle. 

Una città sorprendente, contemporanea, da vivere in tutto relax per un inconsueto e stimolante week end è Zurigo, che si raggiunge da Milano in sole 3 ore e mezzo di treno o un’ora d’aereo. Affacciata sull’omonimo lago, attraversata dal fiume Limmat, Zurigo offre un’ampia scelta di locali trendy e ristoranti, in particolare nei vecchi quartieri industriali riconvertiti, boutique di prestigio e una vivace vita notturna, il tutto incastonato nel cuore delle Alpi.

In questa splendida città, un po’ del tempo del week end, con colta curiosità, dovrà essere dedicato all’arte.

La città infatti offre, accanto alle magnifiche chiese, musei straordinari che non si possono non visitare! Fra tutti, imperdibile è la Kunsthaus, che vanta una delle collezioni d’arte più importanti d’Europa, dove i cimeli e gli oggetti d'arte esposti ripercorrono l'intera storia dell'umanità, dall'antichità ai giorni nostri.

Museum für GestaltungMuseum für Gestaltung
 

Grande novità è la nuova ala del museo, un nuovo edificio progettato dall’archistar britannica David Chipperfield. Inaugurato ufficialmente lo scorso 9 ottobre, si unisce con l’attuale sede risalente al 1910 tramite una galleria sotterranea di settanta metri, per formare il più grande museo d’arte della Svizzera. Nel 2022 ospiterà un'ampia retrospettiva su Niki de Saint Phalle, oltre a mostre su Yoko Ono, Alexandra Bachzetsis, Federico Fellini e lo scultore Aristide Maillol. L’intero programma di mostre è pubblicato sul sito della Kunsthaus.

Lichthalle MaagLichthalle Maag
 

In questo periodo anche altri eventi coinvolgono la città elvetica: dal Museum für Gestaltung, alla Lichthalle Maag aperta il 22 settembre con l’esposizione di arte immersiva dedicata a Frida Kahlo, fino alla Tonhalle, la sala da concerti dell’orchestra di Zurigo, recentemente riaperta.

L’arte però non coinvolgerà solo i luoghi a lei solitamente dedicati in città, ma entrerà con la sua forza creativa anche in realtà simbolo del turismo: gli alberghi. Per il periodo dell’avvento e per Natale 2021 infatti dieci hotel selezionati, tra cui il rinomato Hotel Storchen e lo stiloso 25hours Hotel nella Langstrasse, metteranno a disposizione una delle loro camere che sarà trasformata e “decorata” da diversi artisti, prendendo come spunto la città di Zurigo stessa.

Hotel Krone, ZurigoHotel Krone, Zurigo
 

Le camere del progetto “Hotel Noël - 10 modi per vivere il Natale a Zurigo” potranno essere prenotate già da fine ottobre 2021 sul sito Noelzurich.

I principali appuntamenti nella città elvetica sono stati anticipati a Milano dalla Console generale aggiunta di Svizzera a Milano, Sandra Caluori, dalla Responsabile del Mercato Italiano di Zurigo Turismo, Anita Berardi e dalla rappresentante del Museum für Gestaltung, Nicola von Albrecht.

TonhalleTonhalle
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    zurigo
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.