A- A+
Economia
Adidas, accuse di corruzione tra i dipendenti in Cina. Il titolo cala in Borsa

Adidas, accuse di corruzione tra i dipendenti in Cina. Il titolo cede in Borsa

Il produttore di articoli sportivi Adidas sta indagando su accuse di corruzione e appropriazione indebita nei confronti dei dipendenti della filiale Cina. "Adidas prende molto sul serio le accuse di possibili violazioni della conformità e si impegna chiaramente a rispettare le normative legali e interne, nonché gli standard etici in tutti i mercati in cui opera", ha dichiarato la società. 

Il 7 giugno Adidas aveva ricevuto una lettera anonima contenente possibili indicazioni di violazioni della compliance. "Adidas sta attualmente indagando intensamente sulla questione insieme a un consulente legale esterno", ha proseguito la dichiarazione. La lettera, che afferma di essere stata scritta da “dipendenti di Adidas China”, accusa per corruzione diversi dipendenti cinesi, tra cui un senior manager coinvolto nel budget di marketing di Adidas nel Paese.

LEGGI ANCHE: Disfatta Adidas, persi 39 milioni: le sneakers tedesche non camminano più

La lettera, basata su screenshot circolati sui social media e sui siti di notizie in Cina, affermava che i dipendenti Adidas hanno ricevuto tangenti da fornitori di servizi esterni, mentre un altro senior manager avrebbe potenzialmente ricevuto "milioni in contanti" da fornitori e beni fisici come immobili. 

La Cina era uno dei motori di crescita per Adidas prima della pandemia, ma il boicottaggio dei marchi occidentali ha poi ridotto il suo giro d’affari nel Paese. A seguito di gravi problemi nell'enorme e redditizio mercato cinese, Adidas aveva recentemente riguadagnato una posizione più forte sotto il nuovo CEO.

Borsa, Adidas in calo di oltre il 3%

Sulla piazza di Francoforte le azioni Adidas cedono oltre il 3% questa mattina. Da inizio anno il titolo ha messo a segno un incremento di oltre il 20%.






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.