A- A+
Economia
Agnelli, residenza in punto di morte di Marella. Carta segreta di Margherita

Agnelli, residenza in punto di morte di Marella. La carta segreta 

La vicenda eredità degli Agnelli si arricchisce ogni volta di un nuovo capitolo. Emergono retroscena inediti, questioni che potrebbero totalmente ribaltare le cose a favore di quella che ormai per tutti è considerata la grande sconfitta: Margherita Agnelli, figlia di Marella Caracciolo. Margherita - si legge sulla Verità - si è fidata di sua madre, firmando il patto di Ginevra del 2004, quello in cui sosstanzialmente si chiamava fuori da ogni contesa per l'eredità e di fatto restando col cerino in mano. Per lei solo briciole rispetto all'ammontare dell'intero patrimonio di famiglia. Ma la vicenda si è riaperta, con il nuovo processo sulla successione e Margherita ha una carta in mano che potrebberivelarsi decisiva.

La questione riguarda la residenza in punto di morte della madre, Marella Caracciolo. Se la figlia riuscisse a dimostrare che l'ultima dimora fissa della madre era in Italia e non in Svizzera tutto cambierebbe. Perchè - prosegue la Verità - le leggi tra i due Stati sono totalmente differenti. I tribunali elvetici sono meno favorevoli a modificare questi tipi di accordi, rispetto a quelli italiani. Spostare il processo in Italia vorrebbe dire ripartire quasi da zero e il patrimonio emerso dopo l'accordo è di dimensioni enormi. Potrebbe essere stimato intorno ai 9 miliardi di euro.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    agnellieredità agnellimarella caracciolomargherita agnellijohn elkannfamiglia agnelli
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.