A- A+
Economia
Alitalia, come risolvere la crisi infinita? Troviamo il Marchionne di Ita
(fonte Lapresse)

Inizierò a scrivere sull’Alitalia partendo dalla Fiat. Strada facendo capiremo il perché. La Fiat, ad inizio anni ottanta, con l’avvento di Cesare Romiti, come nuovo amministratore delegato, capisce la necessità di fare alleanze strategiche con altri gruppi automobilistici. Il nuovo Ceo ci prova in tutti i modi. Purtroppo fallendo miseramente ogni tentativo di alleanza.

Bisogna arrivare al primo giugno 2004, quando un consigliere di amministrazione che porta il nome di Sergio Marchione, viene promosso ad amministratore delegato. Dopo più di trenta anni di tentativi, nel 2014, finalmente si arriva alla conclusione di un progetto ben più ambizioso di una semplice alleanza. La fusione tra la Chrysler e la Fiat che vede la nascita di un nuovo colosso automobilistico che prende il nome di FCA.

Con la benedizione dell’allora presidente Usa Barack Obama. Erano maturi i tempi, o gli uomini (o l’uomo) erano diversi? Queste sono quelle domande cui non ci sarà mai (e forse non ci deve essere mai) una risposta. Non ci sarà mai la prova di nessuna idea che dia ragione a una o l’altra tesi. Ma a noi piace pensare che, come la storia ci ha sempre fatto vedere: una parte deriva dalla maturazione dei tempi, ma un’altra, più cospicua, dagli uomini. 

Allora come mai che l’Alitalia, è dagli anni ottanta che anche lei  cerca di instaurare alleanze o sinergie con altre compagnie aree. Arrivando, negli ultimi tempi, quasi a snaturare la sua italianità, in favore di pochi denari, che come abbiamo visto non sono stati sufficienti per salvarla. Ho smesso di pensare a quante volte la nostra compagnia di bandiera è stata sull’orlo del fallimento. Orlo?

O forse è meglio dire è fallita e lo stato è intervenuto per salvarla. Probabilmente con tutti i soldi spesi in fantomatici “salvataggi” avremmo comperato una compagnia aerea ex novo di primo ordine.

(Segue: le specificità di Alitalia)

Commenti
    Tags:
    fiat chrysleralitaliaitaue alitalia
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    I ristoranti riaprono all'aperto E la pipì dietro un cespuglio?

    Covid vissuto con ironia...

    I ristoranti riaprono all'aperto
    E la pipì dietro un cespuglio?


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico

    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.