A- A+
Economia
Atlantia: "Pronti ad azioni legali". Aspi, linea di credito da 900 milioni

 

"Per far fronte alla situazione di grave tensione finanziaria determinatasi per Aspi, aggravata anche dai pesanti effetti della pandemia, Atlantia ha messo responsabilmente a disposizione una linea di credito di 900 milioni di euro a favore della societa'". Lo afferma una nota di Atlantia il cui cda si e' riunito oggi in via straordinaria proprio per esaminare la situazione della controllata Aspi che sta scontando "gravi danni" alla propria gestione economica.

Nella nota Atlantia fa esplicito riferimento alla mancata erogazione da parte di Cdp di una richiesta di finanziamento da 200 milioni a valere su una linea di finanziamento di cui restano ad oggi inutilizzati 1,3 miliardi, e "dichiarazioni rilasciate mercoledi' 20 maggio da un esponente del Governo, secondo le quali alla controllata Aspi dovrebbe essere precluso l'accesso alla garanzia pubblica" che pure Aspi sta cercando di ottenere avendo avviato una "istruttoria con alcuni istituti di credito per poter accedere a un prestito garantito da Sace". La strada scelta da Atlantia e' quindi quella di "dare mandato ai propri legali di valutare tutte le iniziative necessarie per la tutela della societa' e del Gruppo".

Dl imprese: Aspi, istruttoria per prestito garantito da Sace - Autostrade per l'Italia ha "avviato l'istruttoria con alcuni istituti di credito per poter accedere a un prestito garantito da Sace, cosi' come previsto dall'art. 1 comma 7 del Dl Liquidita' per supportare le imprese in difficolta' finanziaria a causa dell'emergenza Coronavirus, tenendo in conto il ruolo svolto anche in termini di 'incidenza su infrastrutture critiche e strategiche' e visto l''impatto sui livelli occupazionali e mercato del lavoro'". E' quanto si legge nella nota di Atlantia al termine del Cda straordinario su Aspi. Infatti "il traffico sulla rete gestito da Aspi, nel periodo di lockdown, ha subi'to un tracollo con punte massime dell'80%, generando una perdita di ricavi stimata in oltre 1 miliardo di euro per il solo 2020", spiega la nota.

Aspi: Atlantia, linea di credito di 900 mln di euro - Atlantia ha messo a disposizione di Aspi una linea di credito di 900 milioni di euro. Lo afferma la societa' controllante al termine di un Cda straordinario. "Le modifiche normative introdotte in modo unilaterale e retroattivo con l'art. 35 del DL Milleproroghe - stravolgendo il quadro di riferimento previsto nella Convenzione Unica, che e' stato un chiaro punto di riferimento per gli investitori e gli istituti finanziatori - hanno determinato il downgrade del rating a livello "sub investment grade" di Atlantia e ASPI, rendendo particolarmente difficile l'accesso ai mercati finanziari. Per far fronte alla situazione di grave tensione finanziaria determinatasi per ASPI, aggravata anche dai pesanti effetti della pandemia, Atlantia ha messo responsabilmente a disposizione una linea di credito di 900 milioni di euro a favore della societa'", si legge nella nota.

Loading...
Commenti
    Tags:
    aspi atlantia
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid-19 alla gravidanza I calcoli alternativi di Gallera

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid-19 alla gravidanza
    I calcoli alternativi di Gallera


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes Classe E coupe’ e cabrio, ora il look è sportivo

    Nuova Mercedes Classe E coupe’ e cabrio, ora il look è sportivo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.