A- A+
Economia
Banche, data center per servizi su misura: come il Covid cambierà il credito

Il Coronavirus ha trasformato il modello di business degli istituti di credito. Ecco perché oggi si parla di Banking 4.x, un nome coniato dall’ultima edizione del World Banking Retail Report realizzato da Capgemini. In questo corposo documento, che analizza il mondo nella sua interezza, senza soffermarsi sulle singole aree, si capisce chiaramente per quale motivo nulla sarà più come prima. Nel mondo post-Covid, la banca dovrà necessariamente portare il cliente al centro, offrirgli servizi “as a service”, cambiare un modello di business che resiste da più di cinque secoli per venire incontro a una nuova platea.

Orcel British Banking Standards 2013
 

Il trend era già in corso: le banche di nuova concezione, ad esempio, sono diventate capaci di attrarre oltre 39 milioni di persone a livello globale negli ultimi 10 anni e oggi l’81% dei consumatori si sente attratto da modelli da un’offerta più smart e flessibile, tanto da essere pronto a lasciare la vecchia banca per lanciarsi in una nuova avventura.

Gli istituti di credito tradizionali avevano già iniziato – chi più chi meno -una digitalizzazione dei processi, ma il Covid ha costretto a dematerializzare la quasi totalità delle procedure. Gli utenti si aspettano di poter fare tutto (in sicurezza) da casa, ricevendo assistenza in tempo reale con un’offerta estremamente profilata. Il problema, semmai, è che la metà dei dirigenti bancari non è ancora sicuro di come abbracciare l’open banking e le nuove tecnologie applicate agli istituti di credito. 

LP 9257549
 

La domanda che emerge forte e chiara dal report di Capgemini è: quali strumenti possono mettere in campo le banche tradizionali per riuscire a tenere il passo dei nuovi soggetti? Gli operatori storici hanno diversi punti di forza nella loro attività che possono facilmente monetizzare (ad esempio, reportistica, conoscenza del cliente, licenze, elaborazione delle transazioni, connettività a schemi globali, ecc.).

Possono anche attingere a una serie di fornitori esterni per migliorare la loro offerta e soddisfare al meglio la domanda dei consumatori per un'esperienza più integrata e personalizzata. Le banche tradizionali hanno riconosciuto che l'accesso alle capacità del loro ecosistema più ampio è al centro del loro nuovo viaggio e l'80% dei dirigenti bancari ha affermato che il banking as a service li aiuterà a coltivare sinergie di ecosistemi aperti per innovare e creare nuovi prodotti e servizi bancari. 

alberto nagel
 

Inoltre, poiché il settore bancario sta entrando in un'era in cui i servizi finanziari sono integrati nella vita quotidiana dei clienti, la collaborazione sarà la strada per il successo. Oltre l'86% dei consumatori afferma di voler condividere i propri dati per ottenere un'esperienza migliore e più personalizzata.

Gli operatori storici devono sviluppare capacità digitali per raccogliere questi ecosistemi di dati per creare, conservare e aumentare il valore nell'era Banking 4.X. Le principali banche manterranno i clienti al centro del loro percorso di trasformazione monitorando comportamenti e sentimenti attraverso l'analisi intelligente dei dati.

Le banche, tuttavia, devono agire rapidamente. Il rapporto di Capgemini ha rilevato che il 61% delle aziende non dispone di un team di gestione dedicato alla customer experience per definire le roadmap dei clienti. Le banche possono migliorare drasticamente la loro esperienza del cliente implementando quella digitale e reinventando le filiali come centri di esperienza, per un'offerta omnicanale coerente e sicura su tutti i punti di contatto.

Commenti
    Tags:
    bancheworld banking retail report capgemini retail bankingunicreditintesa-sanpaolobanco bpmbpermpscredit agricole italiacarige
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Francesca Lodo in lacrime I naufraghi contro Paul Gascoigne

    Caos all'Isola dei Famosi 2021. Video e foto

    Francesca Lodo in lacrime
    I naufraghi contro Paul Gascoigne


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric

    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.