A- A+
Economia
Bce, inflazione temporanea: Lagarde prepara più acquisti nel 3º trimestre

Bce, inflazione temporanea: Lagarde prepara più acquisti nel 3º trimestre

"Ci aspettiamo che la BCE mantenga i tassi d'interesse sui minimi, che non ci siano cambiamenti significativi nel programma di acquisti Pepp (Pandemic Emergency Purchase Programme) e nessuna indicazione sul termine del programma prima di marzo 2022". Ad affermarlo in un report è François Rimeu, Senior Strategist di La Française Am. Dal punto di vista del linguaggio, rileva l'analista, "riteniamo che la BCE possa impegnarsi 'in misura maggiore' negli acquisti per il Pepp nel terzo trimestre e che sia flessibile durante i mesi estivi. In precedenza era stato detto 'in misura notevolmente maggiore', il che si tradurrebbe in un piccolo rallentamento nel terzo trimestre rispetto al secondo. Crediamo che la comunicazione sul possibile termine del Pepp verrà posticipata a settembre".

Per quanto riguarda le attese su inflazione e crescita, sottolinea l'analista, "dovrebbero cambiare radicalmente con la riapertura delle economie, i programmi di vaccinazione e l'aumento dei prezzi delle materie prime. Sull'inflazione la BCE aveva previsto che ci sarebbe stato un picco nell'ultimo trimestre del 2021, al 2%. Crediamo che questa cifra sarà rivista al rialzo, a circa 2,8% e che Lagarde insisterà sul fatto che le pressioni inflazionistiche saranno soltanto temporanee. I cambiamenti potrebbero essere meno pronunciati dal punto di vista della crescita. Ci aspettiamo che la BCE attenda maggiori segnali che la crescita stia davvero accelerando prima di rivedere al rialzo il target del 4% per l'anno in corso. Tuttavia, crediamo che la BCE si aspetti una crescita del 4,2% per il 2021"

Il presidente della BCE, Christine Lagarde, osserva l'analista, "dovrebbe anche parlare del rischio climatico e di come ignorarlo sia pericoloso per le banche centrali. Infine, la Presidente della BCE potrebbe ripetere le parole di Schnabel sui rendimenti in crescita: 'i rendimenti in crescita derivano dal maggior ottimismo degli investitori ed è esattamente quello che vogliamo'". "Vediamo una posticipazione a settembre della decisione difficile da parte della BCE e il mantenimento di tutte le opzioni aperte. In verità, la riunione di domani dovrebbe essere un non evento", conclude l'analista.

Commenti
    Tags:
    bcela française amtassiprogrammapepp
    S
    i più visti
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.