A- A+
Economia
Bonus 110% tagliato con troppa fretta, con finanziamenti il Pil cresce sempre

Stop al Superbonus 110% frettoloso: con i finanziamenti il Pil cresce sempre

Il Governo italiano ha detto STOP al bonus sugli immobili, la domanda è perché? Gli incentivi generalmente fanno bene all'economia, basti pensare che ci sono i bonus per l'acquisto delle autovetture, per i libri ecc, insomma per farla breve i bonus attualmente in circolazione sono 40 (quaranta) per una spesa complessiva di 112,7 miliardi di euro.

La domanda che mi sono posto è: i bonus sono un incentivo o uno strumento per raccogliere voti? Il Ministro dell'Economia e delle Finanze dice che l'incidenza del bonus 110% sul deficit è pari all'8% (ottopercento). Un piccolo dettaglio sul credito d'imposta: l'EUROSTAT ha stabilito che il credito d'imposta o tax credit è da considerarsi a tutti gli effetti DEFICIT e non DEBITO PUBBLICO, inoltre ha aggiunto che al di là che sia pagato o meno il credito d'imposta incide sull'anno di erogazione.

Domanda: qual è l'incidenza in aumento dei vari bonus, non importa quale, sul nostro PIL? Ricordo che per avere il bonus sugli immobili devi fatturare tutto, parcelle comprese e se poi vogliamo essere pignoli non puoi avere in cantiere persone non “regolarizzate”, tutte le assunzioni e le buste paga portano denaro alle casse dello stato e degli enti previdenziali.

Un piccolo conteggio: i dipendenti coinvolti attualmente sono circa 153.000 i quali percepiscono supponiamo un reddito lordo di circa 2.000 euro al mese, sapendo che l'imposta grava mediamente del 30% il totale su 13 mensilità (tasse 7.800 euro) per un totale generale di 1.193.400.000, che poi verrà speso per la vita quotidiana. Alle aziende invece costa circa 2.000 euro per dipendente, quindi altri 1.193.400.000, il fatturato e l'utile d'esercizio a quanto ammontano?

Usando i dati pubblicati il 1° marzo dall’Istat, ci fornisce una stima dell’effetto del superbonus 110% sull’attività economica e sul bilancio pubblico. Secondo i dati dell’ENEA, il superbonus 110%, dal momento della sua introduzione (luglio 2020) fino a dicembre 2022, è costato 68,7 miliardi e ha attivato 62,5 miliardi di investimenti.

Ora, non voglio nel modo più assoluto polemizzare, ma è sempre stato dimostrato che dando lavoro con finanziamenti (anche a fondo perduto) c'è comunque un aumento del PIL.

“É la teoria dello scava la buca riempi la buca che generando ‘lavoro’ riduce la disoccupazione”. Non sono un Amministratore, però mi piacerebbe tanto che i nostri Ragionieri dello Stato verificassero l'incidenza di un potenziale investimento pubblico e un incentivo, a parità d'importo, di qualsiasi natura, in ragione del PIL, sarebbe veramente interessante conoscerne i risultati. Grazie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
credito d'impostasuperbonus 110





in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


motori
Pirelli svela il pneumatico All Season SF3, ideale per tutte le stagioni

Pirelli svela il pneumatico All Season SF3, ideale per tutte le stagioni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.